Fiorentina-Napoli 3-0, le pagelle degli azzurri: tracollo della squadra di Sarri

Il Napoli perde in maniera netta contro la Fiorentina allontanando così il sogno scudetto. L’espulsione di Koulibaly dopo pochi minuti dal fischio d’inizio porta in salita la partita dei partenopei e il protagonista di giornata diventa il “Cholito” Simeone, autore di una tripletta. Ecco allora le pagelle degli uomini di Sarri:

Allan - Fonte: Pagina Facebook "Foto Calcio Napoli - Danilo Rossetti"
Allan – Fonte: Pagina Facebook “Foto Calcio Napoli – Danilo Rossetti”

REINA 6.5: un paio di interventi buoni, sfortunato in occasione del secondo goal.
HYSAJ 4.5: non riesce a contenere Chiesa. In fase offensiva è evanescente, la corsia di destra del Napoli oggi non ha funzionato.
ALBIOL 5.5: diverse amnesie, tante le incomprensioni con i compagni di reparto.
KOULIBALY 4.5: la sua partita dura appena 8 minuti, viene espulso per un fallo su Simeone.
RUI 5: prova qualche sortita offensiva, ma è impreciso nei passaggi e poco reattivo nel rientrare in difesa.
JORGINHO SV: viene sostituito dopo il rosso a Koulibaly. (dall’8 TONELLI 4: sbaglia tutto. Sul primo goal non copre su Simeone e perde spesso le marcature)
ALLAN 7: un fiore nel deserto. Dà l’anima ed è l’ultimo ad arrendersi. Grinta, corsa e tantissimo cuore.
HAMSIK 4.5: in un centrocampo a 2 (dopo l’espulsione quindi) si mostra inadatto. Non riesce a coprire bene tutto il campo e si fa mettere in mezzo più volte. (dal 58′ ZIELINSKI 5: la troppa voglia di fare non si tramuta in giocate utili per la squadra)
CALLEJON 4.5: prende un’ammonizione per proteste e da lì perde la bussola. Diversi errori banali a testimonianza che mentalmente lo spagnolo oggi non c’era.
MERTENS 5: qualche appoggio per i compagni e poco più. Il digiuno di goal continua. (dal 58′ MILIK 4.5: entra per cambiare volto alla partita, ma le sponde per i compagni sono tutte sbagliate e con gli inserimenti non si rende mai pericoloso)
INSIGNE 5.5: riesce a destreggiarsi bene col pallone tra i piedi, ma non riesce a trovare la giocata giusta.