I flop 11 di Soccer Magazine – 18ª giornata: Tomovic disastroso, Salah in ombra

Fonte: Federico Berni
Fonte: Federico Berni

Nuovo appuntamento con ‘I flop 11 di Soccer Magazine’.  Ecco quali sono stati quei giocatori che hanno vissuto una giornata da dimenticare in fretta in questo diciottesimo turno di campionato.

Tra i pali si sistema Federico Marchetti, infilato per tre volte contro l’Inter e non perfetto in occasione del terzo goal subito. In difesa troviamo un altro biancoceleste, Stefan De Vrij, che si è fatto anticipare troppo facilmente in occasione del primo goal di Icardi. Affianco a lui Nenad Tomovic della Fiorentina e Giancarlo Gonzalez del Palermo. Il primo si è lasciato prendere dall’aria natalizia e ha regalato il goal a Mertens, mentre il secondo ha macchiato una buona prova con il fallo da rigore su Caprari al novantesimo.

Sugli esterni di centrocampo troviamo Bruno Peres a destra e Patric a sinistra. Il laterale della Roma si è addormentato in occasione del vantaggio clivense con De Guzman, quello della Lazio è stato travolto dalla coppia D’ambrosio-Candreva. In mezzo al campo la coppia è formata da Daniele Dessena del Cagliari e Isaac Cofie del Genoa. Uno è stato addirittura sostituito prima della fine del primo tempo, l’altro è apparso pasticcione con la palla fra i piedi e ha commesso il fallo da cui è nato il goal vittoria di Belotti.

Davanti il tridente è formato da Mohamed Salah e Rodrigo De Paul come ali e da Nikola Kalinic come punta centrale. L’egiziano della Roma ha giocato una partita deludente senza mai trovare uno spunto degno di nota. Stessa cosa per l’argentino dell’Udinese che continua a non impressionare come ci si aspettava. Il croato della Fiorentina si è visto solamente per una scandalosa simulazione che poteva costargli caro in quanto avrebbe meritato il secondo giallo.

A guidare quest’ultima flop 11 del 2016 ci sarà Eusebio Di Francesco. Il suo Sassuolo continua a buttare via punti e anche questa settimana si è fatto clamorosamente rimontare dal Cagliari nonostante i due goal di vantaggio.