Football League Cup, 3° turno: Conte elimina Ranieri, tris Liverpool, poker Arsenal

Serata di calcio in Inghilterra dove si è giocata la prima parte delle gare del terzo turno della Football League Cup, con il derby tutto italiano fra il Leicester City di Claudio Ranieri e il Chelsea di Antonio Conte al centro dell’attenzione, una sfida che ha regalato spettacolo ed emozioni a non finire con il successo per 4-2 dei Blues nei tempi supplementari.

Cesc Fabregas e Christian Eriksen [fonte: @cfcunofficial (Chelsea Debs) London, Flickr.com]
Cesc Fabregas e Christian Eriksen [fonte: @cfcunofficial (Chelsea Debs) London, Flickr.com]
Partenza sprint per la formazione di Ranieri, capace di andare avanti di due reti dopo una ventina di minuti con la doppietta del giapponese Shinji Okazaki. Il Chelsea, però, non ci sta e in chiusura di primo tempo accorcia il punteggio grazie ad una zuccata di Gary Cahill, mentre ad inizio ripresa trova addirittura il pareggio con un super goal al volo di Cesar Azpilicueta. Il Chelsea va vicino al tris con Diego Costa che sciupa una ghiotta chance, mentre dall’altra parte Musa va sbattere contro le mani di Begovic. Nel finale di secondo tempo l’espulsione di Wasilewski rimescola le carte in tavola, condizionando la gara del Leicester che nei tempi supplementari viene punito dalla doppietta decisiva di Cesc Fabregas, regalando così il successo e l’accesso al prossimo turno alla formazione di Conte.

Vittorie in trasferta e passaggio al quarto turno di Football League Cup per Liverpool e Arsenal rispettivamente contro Derby County e Nottingham Forest. I Reds di Jurgen Klopp hanno regolato gli avversari con un netto 3-0 andando in goal nel primo tempo con il difensore centrale Klavan, arrotondando il punteggio nella ripresa con Philippe Coutinho e Divock Origi. I Gunners di Arsene Wenger hanno addirittura calato il poker vincendo per 4-0 grazie alle reti di Granit Xhaka (seconda consecutiva dopo quella di sabato in Premier League con l’Hull City), alla doppietta di Lucas Perez (una rete su rigore) e alla singola di Oxlade-Chamberlain nel recupero. Cade in casa, invece, l’Everton (secondo in Premier League) di Ronald Koeman sconfitto per 2-0 dal Norwich (formazione di Championship). Decidono la sfida le reti dell’ex Steven Naismith nel primo tempo e quella del giovane Josh Murphy nella ripresa. Altra sorpresa della serata è l’eliminazione del Bournemouth per mano del Preston North End, con gli ospiti vittoriosi per 3-2 dopo i tempi supplementari. Vantaggio del Preston con Simon Makienok (in prestito dal Palermo), pareggio di Grabban dal dischetto e vantaggio della formazione di Howe con Gosling. A cinque dalla fine del match ancora Makienok porta i suoi ai supplementari, dove è sempre il centravanti danese il protagonista assoluto, calando il tris e segnando il goal qualificazione al minuto 111.

Dopo lo scivolone casalingo in campionato di pochi giorni fa, Rafa Benitez si prende la sua personale rivincita nei confronti di Walter Zenga con il suo Newcastle che ha superato il Wolverhampton per 2-0 al St. James Park, eliminando così i Wolves dalla Football League Cup. Per i Magpies decisive le reti messe a segno a cavallo della mezz’ora di gioco da Ritchie e Gouffran. Chiudiamo, infine, con le altre due sfide che hanno visto protagoniste solo formazioni di Championship,  ovvero quelle fra Leeds e Blackburn (1-0 con il goal ad una manciata di minuti dalla fine di Wood) e fra Brighton & Hove Albion e Reading (2-1 per gli ospiti il risultato con le reti di Quinn, Swift e la singola della bandiera di Hemed per i padroni di casa).

Francesco Tusi

Francesco Tusi

Amante del calcio, metafora più vera della vita in tutte le sue innumerevoli sfaccettature. Amante del mare, della sua vastità e della sua sconfinata bellezza.