Genoa e Samp in testa, Toro a valanga nel segno di Belotti. Ok l’Udinese

Fonte: www.toronews.net
Fonte: www.toronews.net

Se per Sassuolo-Pescara, Cagliari-Roma e Fiorentina-Chievo potrete leggere sul sito articoli interi dedicati al resoconto del match, in quest’altro pezzo vi raccontiamo le emozioni delle altre gare di serata.

CROTONE-GENOA  1-3 Il Genoa non fa sconti al Crotone, ex squadra di mister Juric, rimontando con un gran secondo tempo il gol iniziale di Palladino, che ha messo a segno la prima rete del Crotone nella storia del club in A. Per i liguri i gol portano la firma di Gakpe, appena entrato, e di Pavoletti, autore di una doppietta. La gara aveva visto i pitagorici giocare molto bene nella prima frazione di gara, ma alla fine ha prevalso la maggior esperienza del Grifone, che ha costretto il secondo portiere Festa, che non aveva nemmeno avuto modo di esordire in B lo scorso anno, a un paio di ottimi interventi.

SAMPDORIA-ATALANTA 2-1 L’Atalanta parte meglio e va in vantaggio con il baby campione ivoriano Kessie, che è lesto a battere Viviano con un tiro potente. La vena di Gomez mette in costante difficoltà i doriani, poi in pochi minuti la gara si ribalta. La Samp trova il pari con un rigore di Quagliarella e trova la svolta per il proprio match nell’espulsione di Carmona, che si becca il secondo giallo poco prima dell’intervallo.
Due minuti dopo i blucerchiati vanno in vantaggio anche di un gol, grazie all’ex Barreto.
Nella ripresa non succede nulla di particolarmente notevole, con Giampaolo che può festeggiare l’arrivo della sosta con 6 punti su 6.
Atalanta volenterosa, ma l’uscita di Paloschi per Konko toglie troppo peso offensivo in avanti.

TORINO-BOLOGNA  5-1 Grande vittoria dei granata, che riscattano al meglio la delusione della sconfitta-beffa di San Siro. I primi due gol arrivano grazie a due errori in uscita in zone pericolose, che portano Belotti e Taider a realizzare le prime due reti. Il Torino è letteralmente trascinato dal Gallo, che segna anche il secondo ed il quinto gol. Nel mezzo in gol il vivace Josep Martinez, a cui ha fatto molto bene l’arrivo di Mihajlovic, e di Baselli, che si fa perdonare il grave errore in occasione del gol emiliano.
Unici due nei della grande serata del Toro il rigore sbagliato da Belotti sul 4-1 (due errori dal dischetto in due giornate) e il secondo infortunio in due partite di Ljajic.
Bologna che è apparso distratto in difesa e poco incisivo davanti, partita da dimenticare per i felsinei, che pure potranno lavorare con calma durante l’imminente sosta.

UDINESE-EMPOLI 2-0 Dopo la scoppola di Roma l’Udinese di Beppe Iachini rialza la testa e vince su un Empoli sfortunato, che raccoglie meno di quanto avrebbe effettivamente meritato.
I friulani vanno in vantaggio dopo 3’, grazie ad un colpo di testa di Felipe sugli sviluppi di un calcio di punizione. L’Empoli cerca di trovare il gol del pari lungo tutto l’arco della gara, rendendosi molto pericoloso con tutti i suoi attaccanti. Gli azzurri lamentano anche la mancata concessione di un rigore, per un fallo ai danni di Gilardino.
Nel finale chiude i conti il neoentrato Perica in contropiede.
L’Empoli rimane a 0 punti,ma le indicazioni per Martusciello non sono del tutto negative.