Genoa-Sampdoria 1-1, le pagelle del Grifone: il ritorno di Piątek

Termina in partità il 117° Derby della Lanterna: 1-1 tra Genoa e Sampdoria.

Piątek al Genoa - fonte: genoacfc.it
Piątek al Genoa – fonte: genoacfc.it

In una stracittadina bagnata dalla pioggia, sono andati a segno Quagliarella per i blucerchiati e Piątek per i Grifoni. A incorniciare il match le coreografie delle due gradinate. L’attaccante rossoblu ritrova la gioia del gol, superando così Cristiano Ronaldo nella classifica dei marcatori di Serie A.

Le pagelle del Grifone:

Radu 6,5: Qualche sbavatura nelle uscite, ma l’attacco blucerchiato non gli dà  troppi problemi.

Biraschi 7: Copre la sua zona con la solita sicurezza. Purtroppo l’ospite sgradito ogni tanto sfugge al difensore romano, ma non commette grossi errori. Nel primo tempo serve un bellissimo pallone a Piątek.

Romero 6,5: Dimostra continuità, voglia di fare e di crescere. In fase offensiva diventa pericoloso.

Criscito 7: Una sicurezza sia in campo che fuori. E’ un pò impreciso e cala nel secondo tempo.

Rômulo 6: Nel finale del primo tempo gli viene servita una palla pericolosa dal compagno di squadra Piątek, ma Audero nega il piacere del gol. Come il resto della squadra cala nel secondo tempo e diventa discontinuo.

Hiljemark 6,5: E’ tornato il giocatore di una volta. Un pò assente nella prima fase di gara, migliora nettamente nella ripresa.

Veloso 7: Ottima gara per il giocatore portoghese. Davanti alla difesa regola il gioco del Grifone e sfiora il gol in due occasioni.

Bessa 6,5: Giocatore a tutto campo, si inserisce spesso in area di rigore blucerchiata dando fastidio ai giocatori avversari.

Lazović 6,5: Lo spostamento sulla fascia sinistra gli conferisce una marcia in più che lo rende pericoloso, ma discontinuo: suo l’errore che porta in vantaggio la Sampdoria.

Piątek 7: il pistolero torna a regalare la gioia del gol conquistandosi un rigore importantissimo per il Genoa. Cerca la doppietta ma si trova sempre Audero davanti a fermare la sfera. Si dimostra generoso coi compagni.

Kouamé 7: Continua a stupire il giovane giocatore ivoriano. E’ sempre a dare fastidio alla retroguardia blucerchiata. Ancora una volta però, la gioia del gol gli viene negata.

Pereira 5,5: Entra al 69° per sostituire Lazovic. Si ritrova a giocare sulla sinistra, non essendo il suo piede preferito i cross sono imprecisi.

Sandro s.v.: Entra al posto di Bessa all’ 83° ma si sente poco.