Goleada Napoli: 5-0 nell’amichevole contro il Monaco

È un Napoli scoppiettante nell’amichevole del San Paolo contro il Monaco. Mattatore della serata ed autore di ben quattro dei cinque gol rifilati alla formazione francese è Manolo Gabbiadini, che finalmente rovesce a dare ai suoi tifosi una risposta più che positiva dopo il pesante addio di Higuain. Buona la prova degli uomini di Sarri che, dopo aver schierato l’undici titolare, ha dato l’opportunità anche alle riserve di potersi mettere in luce.

Gabbiadini
Fonte: Pagina Facebook “Foto Calcio Napoli – Danilo Rossetti”

Il Napoli mette le cose in chiaro fin dai primi minuti di gioco: Gabbiadini sblocca la partita dopo solo tanto quattro minuti con un tiro precisissimo sul filtrante di Ghoulam. Gli azzurri continuano ad attaccare senza sosta e trovano il raddoppio al 17′ con la doppietta del solito Gabbiadini, questa volta bravo a controllare un assist di Hamsik e a battere cinicamente Badishile.

Il Monaco prova a portarsi in avanti e a dire la sua nella seconda metà del primo tempo, ma la difesa azzurra riesce a difendersi con prudenza e ad allontanare ogni pericolo, grazie anche ad un Rafael molto in forma, bravo anche a dirigere e ad incitare la retroguardia partenopea.

La ripresa è l’esatta fotocopia della prima frazione di gioco: al 48′ ci pensa ancora Gabbiadini a calare il tris, questa volta trasformando un calcio di rigore procurato da Callejon. La punta del Napoli però non è sazia: al 64′ Gabbiadini fa esplodere ancora una volta di gioia lo stadio con la quarta rete, frutto di una bella azione corale partita da Insigne e passata fra i piedi di El Kaddouri. Il definitivo 5-0 arriva appena un minuto dopo e porta la firma di Allan che, servito da uno straripante Gabbiadini (che ha messo lo zampino in ogni gol di questa serata), manda la palla in rete con un missile da fuori area.

Il 5-0 congela i ritmi della partita e scoraggia definitivamente il Monaco, stremato e senza idee per poter contrastare la furia offensiva del Napoli che prova ad addormentare la gara con un lento giro palla e a mandare in rete Milik, l’attaccante al debutto con gli azzurri fermato però più volte dal portiere avversario. La risposta dei partenopei ai dubbi dei tifosi è chiara e forte: seppur in una semplice amichevole, il Napoli (e Gabbiadini) c’è.