Il governo italiano l’unica salvezza di Cristiano Ronaldo: ecco perché…

La notizia clamorosa sta facendo il giro del mondo e riguarda ancoranuns volta Ronaldo.

Cristiano Ronaldo - Fonte immagine: Jan S0L0
Cristiano Ronaldo – Fonte immagine: Jan S0L0
CR7 potrebbe infatti seriamente lasciare il Real Madrid per i guai col Fisco. I rischi in cui potrebbe incorrere il portoghese sono molteplici, tra i quali la galera e il pagamento di una multa che si aggirerebbe intorno ai 50 milioni di euro.

Secondo quanto riportato da Libero, sulle tracce dell’attaccante ci sarebbero sia il Psg che il Manchester United. Lo stesso quotidiano, peró, ha analizzato come a Cristiano Ronaldo convenga venire a giocare in Italia.

Si legge: l’ultima manovra del nostro governo ha introdotto la norma acchiapparicchi. A chi intende trasferire la residenza fiscale nella Penisola viene offerta un’imposta sostitutiva sui redditi prodotti all’estero con un forfait di 100 mila euro per ciascun anno per cui viene esercitata. In sostanza, approfondisce sempre Libero, CR7 pagherebbe la normale aliquota Irpef sullo stipendio, mentre sulle vari3 – ed enormi – attività commerciali che portano il suo nome nel resto del mondo pagherebbe la miseria di 100mila euro.

Utopia o meno, chissà se Cristiano Ronaldo ci sta facendo un pensierino. La situazione é delicata, si sta parlando di infrazioni di carattere penale. Se fosse possibile il tutto, dove giocherebbe in Serie A uno del calibro di CR7? La Juventus é la piú accreditata, ma occhio anche a Milan e Inter. Al momento ci si sta basando solo su delle idee e supposizioni che, peró, non sconfinano troppo con la realtà. Sarà un’estate calda.