Il calciomercato chiude i battenti. Ecco tutte le trattative e gli affari dell’ultima giornata

Il calciomercato chiude i battenti con una giornata incredibile di trattative, affari fatti ed affari sfumati sul filo di lana e da appuntamento alla prossima finestra di gennaio. Cuadrado arriva, Witsel no. Cerci non supera le visite mediche e resta all’Atletico. Balotelli riparte da Nizza. Mati Fernandez fa litigare Cagliari e Milan. Maksimovic al Napoli ufficializzato sul filo di lana a causa di un allarme bomba. Il Bologna ed il Genoa scatenati fino all’ultimo secondo. Roma e Lazio immobili. Rivivi con noi tutta la giornata.

GONG FINALE – Doveva essere il giorno di Cuadrado e Witsel alla Juventus ed invece alla fine è arrivato solo il colombiano.

Juan Cuadrado (fonte: @cfcunofficial (Chelsea Debs) London, Flickr.com)
Juan Cuadrado (fonte: @cfcunofficial (Chelsea Debs) London, Flickr.com)

Lo Zenit proprio allo scadere ha negato il suo assenso al trasferimento del belga. L’affare che invece ha riportato Cuadrado a Torino si è chiuso sulla base di un prestito triennale a 5 milioni annui con riscatto fissato a 25, cifra dalla quale andranno decurtati i soldi versati al momento del riscatto. Salta anche il passaggio di Cerci al Bologna. Le visite mediche che sembravano una formalità si sono rivelate fatali. Il giocatore resta all’Atletico. Dopo tanta attesa è arrivata anche l‘ufficialità di Balotelli al Nizza. L’ex nazionale si trasferisce dunque in Costa Azzurra sperando di poter ricalcare le orme di Ben Arfa. Caso spinoso quello che ha portato Mati Fernandez al Milan. Il giocatore sembrava ad un passo dal Cagliari quando all’improvviso si è inserito nella trattativa il club rossonero che l’ha spuntata sulla base di un prestito oneroso a 750 mila euro con riscatto fissato a 1 milione. I sardi sono semplicemente furiosi e minacciano di adire le vie legali. Per il momento hanno comunque provato a consolarsi prendendo sul filo di lana Tachtsidis dal Torino ed ingaggiando anche Bittante. Ha trovato ufficialità solo nei minuti finali l’affare Maksimovic-Napoli (con Valdifiori a Torino). A ritardare le operazioni la chiusura dell’aeroporto di Francoforte per un allarme bomba che ha fatto slittare le visite mediche del difensore fissate a Roma nel tardo pomeriggio. Sfuma invece il trasferimento di Hernanes al Genoa. L’affare sembrava praticamente fatto ma il mancato arrivo di Witsel rimanda ogni discorso a gennaio. Nel frattempo il Grifone è comunque scatenato e chiude il mercato ingaggiando Ednilson dall’Udinese (prestito con diritto di riscatto e contro-riscatto per i friulani) ed il difensore Lucas Orban dal Valencia. Inarrestabile anche il Crotone che dopo Trotta e Falcinelli prende anche Crisetig e Mesbah. Il Bologna prende Viviani (ex Roma) e Gomis dal Torino che si aggiungono ai colpi Sadiq e  Torosidis. L’attaccante si trasferisce con la formula del prestito con diritto di riscatto per i falsinei e contro opzione per la Roma. L’esterno arriva invece a titolo definitivo. Il Sassuolo porta in Emilia Ricci (Roma) e Iemmello (Spezia). L’Atalanta dopo Berisha porta a Bergamo anche Pesic del Tolosa. Prestito con diritto di riscatto per il serbo che farà il vice  Paloschi. Nella tarda serata arrivano anche l’ufficialità di Slimani al Leicester e di Vainqueur all’OM.

AGGIORNAMENTO ORE 19:00 – La Juventus ufficializza Cuadrado (prestito con obbligo di riscatto) e si prepara ad accogliere Witsel (allo Zenit 18 milioni + 2 di bonus). Il Milan prova ad inserirsi tra Genoa e Roma per Rincon. I rossoneri mettono sul piatto Poli ma Preziosi glissa. Per Balotelli al Nizza manca ancora l’ufficialità ma l’affare può considerarsi concluso. La Roma vede svanire Wilshere. I giallorossi, che avevano l’ok del giocatore, non trovano l’accordo con l’Arsenal. Il centrocampista andrà al Burnemouth a meno di ulteriori sorprese. La Lazio saluta Berisha. Il portiere albanese che sembrava destinato al Palermo si accasa invece all’Atalanta. Prestito con diritto di riscatto la formula. Mati Fernandez è vicinissimo al Cagliari. I sardi hanno trovato l’intesa con la Fiorentina. Il Bologna in attesa di ufficializzare Cerci (visite mediche ok) va a caccia di un portiere. Un non meglio precisato problema di Mirante (attese notizie nelle prossime ore) porta i falsinei sul mercato. Saltato Gabriel si punta tutto su Gomis del Torino. Sempre a proposito di portieri, Diego Lopez saluta il Milan e si accasa all’Espanyol (manca ancora l’ufficialità). Doppio colpo per il Genoa che chiude per Hernanes e Brivio dell’Atalanta. Lafferty potrebbe tornare al Palermo che intanto cede Struna al Carpi (prestito con obbligo di riscatto) mentre M’Poku lascia il Chievo per il Panathinaikos. La Samp chiude per Krajnc con il Cagliari. Il giocatore arriva in Liguria in prestito. Il Crotone prende Trotta e Falcinelli dal Sassuolo. Scatenato il Chelsea che dopo Marcos Alonso (ufficiale) chiude anche per David Luiz. Per il ritorno a Londra del brasiliano al PSG vanno 35 milioni di euro. Mangala ufficiali dal City al Valencia.

AGGIORNAMENTO ORE 16:30 – Il Cagliari non chiude ancora sul mercato, ed ecco che spunta Bittante. In Serie B il Brescia prova il doppio colpo: Fontanesi e Sbrissa. Mentre per un ex del campionato cadetto arriva un colpo importante: Trotta al Crotone, mentre al Sassuolo va il cartellino di Ferrari. Anche il Milan prova l’assalto a Jovetic ma l’Inter rispedisce l’offerta al mittente. Nel frattempo ai rossoneri è stato proposto in prestito Fabregas. Galliani e Montella stanno valutando. La Fiorentina comunque non demorde. E’ scontro totale tra Cassano e Ferrero. Il giocatore rifiuta qualsiasi destinazione ed il patron sampdoriano lo mette fuori rosa. Il Siviglia ufficializza Nasri. Nel frattempo torna in europa De Jong. L’ex milanista ha firmato per il Galatasaray. Bony, accostato al Napoli nei giorni scorsi, è un nuovo giocatore dello Stoke City.

AGGIORNAMENTO ORE 15:40 – Roma, c’è l’ok di Wilshere, si cerca l’accordo con l’Arsenal, ma in agguato c’è il Milan. Verso sud c’è il Cagliari che ha trovato l’accordo con Mati Fernandez, quindi ad un passo dal club sardo. Cerci, come avevamo anticipato, è arrivato a Bologna. In Lega Pro invece il Foggia è attivo sul mercato con Di Piazza e Curiale per il reparto offensivo. Inter, Ausilio conferma la permanenza di Jovetic all’Inter. Balotelli passa le visite mediche con il Nizza. Nelle prossime ore la firma.

AGGIORNAMENTO ORE 13 – Manca solo l’ufficialità ma Maksimovic può considerarsi a tutti gli effetti un giocatore del Napoli. Il difensore sosterrà nel pomeriggio le visite mediche. Affare chiuso per 26 milioni di euro circa (più bonus) ed il passaggio di Valdifiori al Torino. Non si muoverà da Napoli invece Chiriches. Offerto agli azzurri anche Rodrigo Caio che però verrà preso in considerazione eventualmente per il mercato di gennaio. Il club di De Laurentiis prova a sorpresa l’assalto a Thiago Motta. La Juventus continua a parlare con Chelsea e Zenit per Cuadrado e Witsel. Filtra ottimismo. Si limano i dettagli e le trattative dovrebbero chiudersi nel tardo pomeriggio. Il centrocampista belga in particolare è atteso a Torino nelle prossime ore. Sul fronte romano, i giallorossi trattano Wilshere (ma la concorrenza è alta) con Grenier come alternativa. Calda anche la pista che porta a Rincon del Genoa. Vainqueur ad un passo dal Nizza che cerca di chiudere con Balotelli. Salta invece il passaggio di Iturbe al Lione che ora punta dritto su Keita della Lazio. I biancocelesti seguono sempre Cerci sul quale nelle ultime ore è piombato anche il Bologna che nel frattempo prende Helander dal Verona (prestito con riscatto a 2 milioni) e manda in veneto Cherubin. In uscita anche Berisha conteso da Palermo ed Atalanta con i rosanero che sembrano in vantaggio. Proprio gli orobici cedono Del Grosso alla Spal e trattano Daniel Ciofani con il Frosinone. La Sampdoria è in cerca di un difensore. Potrebbe decollare la trattativa con il Cagliari per il classe ’94 Krajnc. Il Genoa dopo Izzo porta a casa anche Biraschi. All’estero da evidenziare la trattativa in dirittura d’arrivo tra Newcastle e Tottenham per il passaggio agli Spurs di Sissoko. Il giocatore ha lasciato in queste ore il ritiro della nazionale francese per volare a Londra.