Inter-Empoli: 2-0, le pagelle nerazzurre: Eder e Gagliardini i migliori in campo

Torna a vincere l’Inter che batte l’Empoli 2-0 e risponde a Napoli e Roma per la corsa all’Europa.

Gagliardini e Pjanic - Fonte immagine: inter.it
Gagliardini e Pjanic – Fonte immagine: inter.it

A segno Eder e Candreva.

Handanovic 6,5: salva la porta in almeno tre grandi occasioni, non spesso chiamato in causa, si fa però sempre trovare prontissimo.

Murillo 6: a volte troppo irruente e leggermente distratto, il colombiano è comunque sufficiente e non commette mai errori di peso.

Medel 6,5: schierato ancora come centrale, il cileno mette la forza e la grinta ogni volta che serve e blocca sul nascere ogni tentativo avversario, anche lui è sopra la sufficienza.

Miranda 6,5: anche oggi leader difensivo, attento, concentrato, tranquillo e deciso, comanda il reparto e non soffre.

Candreva 6,5: secondo marcatore ma non solo, i suoi cross sono ancora una volta tanti e sempre utilissimi, attento e inventivo, anche oggi è più che sufficiente, dalla sua parte l’Empoli può poco.

Gagliardini 6,5: anche oggi il gol non arriva di poco, quasi per sfortuna, perché l’italiano in area non manca mai e a centrocampo è difficile da superare, mette forza e testa su ogni pallone, da gestire o da recuperare, e anche oggi è tra i migliori.

Kondogbia 6: prende leggermente meno dei compagni perché l’ammonizione, che gli costerà il Bologna, era assolutamente evitabile. Parte in sordina ma poi cresce al meglio, a volte troppa euforia, ma la sua progressione è continua.

D’Ambrosio 6,5: bene il terzino italiano che oggi gioca molto bene in fase offensiva dove riesce a mettere sempre cross interessanti e pericolosi, propositivo e attento, esce per precauzione.(45’ Ansaldi 5,5)

Joao Mario 6,5: il portoghese non delude nemmeno oggi, le sue palle sono sempre perfette, così come i cross, a ciò si aggiunge tutto quello che riesce a recuperare a centrocampo, ormai è diventato molto più di un punto fermo.

Eder 6,5: primo marcatore del match, l’attaccante italiano oggi gioca molto bene, sfrutta la forza fisica in ogni occasione ed è al centro di ogni azione importante, non solo trova il gol, importante, ma dimostra di essere in forma, un giocatore su cui poter contare.  (80’ Pinamonti sv)

 Palacio 6,5: il trenza non segna ma fa segnare, il fisico non è più quella di una volta eppure non molla mai, lotta e corre fino a che è in campo, sopratutto non manca la lucidità nel vedere situazioni interessanti.  (73’ Gabigol 6)

Pioli 6,5: continua il lavoro del tecnico che, nonostante assenze importanti, riesce a far giocare bene i suoi e a portarli ad una vittoria fondamentale.