Inter-Fiorentina 3-0, le pagelle dei neroazzurri: Icardi e Skriniar da applausi

Buonissimo esordio casalingo per la “nuova” Inter di Spalletti che, sebbene non perfetta, batte comunque 3-0 la Fiorentina e si porta a casa i primi tre punti.

Mauro Icardi (fonte: www.inter.it)

Icardi parte già fortissimo, Skriniar fa ben sperare.

Handanovic 6,5: il portiere è una certezza, sempre pronto a salvare i suoi, ottimo come sempre.

Nagatomo 6: titolare, il giapponese gioca con sufficienza, aiutato anche dai compagni, porta a casa il 6, nessun errore, e questo è sufficiente a far sì che la sua sia una buona partita.

Miranda 6,5: il brasiliano è una roccia, questo si sa, e infatti oggi non è da meno, concentrato e sempre presente, il centrale non sbaglia mai e porta a casa l’ennesima buona prestazione.

Skriniar 7: il difensore slovacco si è messo in luce durante le amichevoli estive e oggi, all’esordio a San Siro, non smette di brillare, già idolo dei tifosi, il giovane gioca 90’ di livello e attenzione, mai fuori luogo e mai irruento, ottima sorpresa.

D’Ambrosio 6: bene il terzino italiano, fa quello che deve, come sa, e non commette errori, in fase difensiva è attento, quando può si rende utile anche in attacco.

B. Valero 6,5: l’ex per eccellenza si dimostra subito importante, una partita intelligente e di testa, giocata da chi ha sempre un occhio in più degli altri, il giocatore che mancava.  (63’ Joao Mario 7)

Vecino 6,5: partita da ex anche per l’uruguaiano che, si sente poco, ma in campo è più che presente, ottimi i suoi palloni e i suoi recuperi.

Brozovic 6,5: il croato torna a giocare, Spalletti lo schiera dal 1’ e lui risponde bene giocando con la testa e gestendosi al meglio, il suo aiuto, a centrocampo, è di grande sostanza.  (71’ Gagliardini 6)

Candreva 6: bene l’esterno italiano che è cresciuto anche in fase difensiva, diventando un giocatore utile anche in altre zone del campo, in attacco i suoi cross non mancano, prestazione all’altezza.

Perisic 6,5: è vero, ha segnato, ma la sua partita è altalenante, va a corrente alternata, tra ottime giocate e errori inspiegabili, il gol è la dimostrazione di quanto può essere devastante, quando vuole.

Icardi 7,5:  il capitano dell’Inter riprende esattamente da dove aveva lasciato, facendo gol, doppietta all’esordio e ottima partita, è in forma e non ha nessuna intenzione di stare nell’ombra, ottimo esordio. (84’ Eder 6)

Spalletti 7: schiera una formazione ottima, ancora non è tutto perfetto, e lo sa, ma i suoi rispondo bene, la strada è lunga ma giusta.