Inter-Genoa: 2-0, le pagelle neroazzurre: Brozovic si rialza e risolleva anche i neroazzurri

Dopo la vittoria, seppur inutile, in Europa League l’Inter vince ancora e batte il Genoa 2-0 grazie a Brozovic ed a una difesa attenta che riesce anche a non subire gol.

Marcelo Brozovic - Fonte: ww.inter.it
Marcelo Brozovic – Fonte: ww.inter.it

Handanovic 6,5: anche oggi provvidenziale, attento  e sicuro, la certezza di casa inter.

D’Ambrosio 6: l’italiano parte male ma poi si riprende, non va oltre la sufficienza ma gioca comunque una buona partita.

Miranda 6,5: determinate, come sempre. Puntuale e preciso negli interventi, tiene Simeone e sfrutta il fisico, riesce a lavorare bene con i compagni e detta il tempo, anche lui supera la sufficienza.

Murillo 6: meno brillante del compagno, a volte sempre un po’ irruento, il il brasiliano comunque è da sei, senza infamia e senza lodi.

Nagatomo 6,5: il giapponese è più che sufficiente, in attacco è attivo e lucido, sfrutta la corsa e le occasioni e dietro riesce ad essere utile, nel complesso la sua è una partita all’altezza.

Candreva 6: non si nota sempre in attacco ma è presente e attento per tutti i 90’, gioca con intelligenza sia in fase offensiva che difensiva, aiutando sempre al meglio, davanti cerca soprattutto di aiutare Icardi, sfiora anche il gol, solito uomo importante.

Joao Mario 6,5: uomo assist, il portoghese oggi è tra i migliori in campo, ha la lucidità e l’inventiva giusta per lanciare Brozovic e l’Inter, raffinato e attento, prende in mano le redini del centrocampo. (88’ Banega sv)

Brozovic 7: l’uomo gol di questa serata, il croato fa doppietta e si dichiara ufficialmente recuperato, nel primo tempo è in ombra ma la rete lo aiuta e il secondo tempo è migliore, riesce in molte giocate e in area di rigore è sempre presente e pericoloso.

Eder 5,5: oggi meno brillante rispetto all’Europa League, l’italiano si fa vedere cercando di rendersi utile ma non riesce poi a concludere molto e in fase offensiva non è mai determinante, rimane insufficiente (46’ Melo  6)

Palacio 5: anche lui oggi non è al top, sbaglia passaggi e controlli non da lui e non riesce a incidere, nemmeno la grinta lo salva oggi anche perché appare stanco si da subito. (57’ Peresic 6)

Icardi 5,5: anche a lui non manca la voglia però non riesce ad incidere, corre e cerca di giocare al meglio con i compagni, sopratutto nel secondo tempo, manca però la zampata finale che servirebbe tanto, e non solo a lui.

Pioli 6,5: continua il suo lavoro per sistemare questa squadra, porta a casa altri tre punti importanti e fa respirare l’ambiente, ma la strada resta lunga.