Inter-Lazio 3-0, le pagelle neroazzurre: Icardi determinante, Kondogbia una sorpresa

Vince ancora l’Inter che batte la Lazio 3-0 grazie a Banega e alla doppietta di Icardi.

Mauro Icardi (fonte: www.inter.it)
Mauro Icardi (fonte: www.inter.it)

Ora l’Europa è più vicina.

Handanovic 6,5: determinante nel primo tempo con le solite grandi parate che lo contraddistinguono, nel secondo si limita ad essere spettatore.

D’ambrosio 7: il terzino italiano oggi offre una buonissima prestazione, in difesa è sempre presente ad aiutare i compagni e a salvare gol, corre lungo tutto il campo e risulta determinante in entrambe le fasi, per 90’ non molla.

Miranda 7: cresce sempre di più, oggi è un muro e con il passare dei minuti migliora, davanti a lui non passa nessuno, il difensore che vorremmo sempre vedere.

Murillo 6,5: bene anche il colombiano che è attento e non sbaglia, concentrato per tutto il match, anche lui offre una prestazione sopra la sufficienza, utile anche sui calci piazzati.

Ansaldi 6: esce a seguito di una ammonizione evitabile, impatta meno del compagno di reparto ma nel complesso è sufficiente, attento in difesa, gli manca solo un po’ di iniziativa. (63’ Nagatomo 6)

Brozovic 6,5: il croato continua la sua fase positiva, è tornato e non sembra vacillare, grintoso e voglioso, a centrocampo riesce a gestire il match e trova presto l’intesa con il compagno di reparto.

Kondogbia 7: senza dubbio la migliore partita della stagione per il francese che, grazie anche ad un pubblico che lo sostiene, riesce nelle giocate e nelle intenzioni, e si lancia anche in azioni più complicate, al centro del campo è sempre presente.

Candreva 6,5: l’ex dello scontro non segna ma è certamente protagonista, soprattuto con i cross, gioca bene in attacco e con Perisic e Banega l’intesa è di livello. ( 85’ Gabigol 6)

Banega 7: l’argentino trova il secondo gol della stagione, un bel gol, e riesce a dare tutto quello che sa nella posizione che preferisce, dietro le punte rendendosi pericoloso e determinante. (74’ Palacio 6)

Perisic 6: sufficiente anche il croato che non commette errori e cerca di essere sempre presente, incide però meno dei compagni, sa fare meglio.

Icardi 7: non segnava dal match contro la Fiorentina, oggi il gol è tornato e come sempre, è una doppietta, il primo tempo non ha brillato, nel secondo è cresciuto e ha dimostrato ancora che gli basta poco per incidere.

Pioli 6,5: la sua media punti è di tutto rispetto, ha sistemato alcuni dei problemi di questa squadra, ancora deve lavorare ma è riuscito a riavvicinarla all’Europa, anche con il bel gioco.