Inter, Spalletti: “Turnover? Non esiste. Nostri tifosi usano la garra”

Luciano Spalletti ha parlato ai microfoni di Inter tv alla vigilia della gara contro il Frosinone in cui a San Siro ci sarà l’ormai consueto pienone. “I nostri tifosi usano sempre la stessa garra, per loro è importante che ci sia di mezzo l’Inter per starle vicina. È un segnale che dobbiamo assorbire tutto, per indossare questa maglia dobbiamo essere come loro, altrimenti non meritiamo di indossarla.”

Spalletti - Fonte immagine: Валерий Дудуш, Football.ua
Spalletti – Fonte immagine: Валерий Дудуш, Football.ua

Sul ko di Bergamo :” Dalle partite vinte non ci dobbiamo portare dietro glorie  particolari, da quelle in cui usciamo sconfitti non servono le depressioni. Sono cose che succedono soprattutto se l’avversario si è dimostrato fortissimo come l’Atalanta in quel contesto. Noi siamo pronti, i Nazionali stanno bene, gli internazionali che erano qui alla Pinetina pure. Quindi ci vogliamo giocare la prima partita di un pacchetto di gare importanti per il nostro futuro. ”

Su Keita : “Non gli manca niente, è sfacciato che è la caratteristica confinante con la garra”

Sul Frosinone : “Penso la stessa cosa che penso del nostro calcio : è una squadra allenata da persone che sanno fare calcio con giocatori talentuosi.”

Sul turnover : “Non riesco a capire quando si dice turnover, noi abbiamo una squadra di calciatori da Inter. Parlare di titolari e di riserve non è nel nostro modo di ragionare, chiaro che i tre punti di domani siano importantissimi”.

Sulla difesa a 3 domani : “È possibile, la possiamo comporre facilmente e la sappiamo anche sviluppare bene. Ma domani difesa a 4.”