Juve, tre alternative ad Alex Sandro. Intanto Buffon consiglia Marotta

La Juve sembra seriamente costretta a rivoluzionare le fasce.

De Sciglio - Fonte: inter.it
De Sciglio – Fonte immagine: inter.it

Non solo Dani Alves: adesso anche Alex Sandro potrebbe salutare Torino portando Marotta & co. ad affrettarsi nella ricerca di un sostituto, se non due. La volontà dei bianconeri sarebbe invero quella di trattenere il brasiliano, le cui doti tecniche, unitamente al suo mancinismo, ne fanno un terzino difficile da replicare. Ad oggi sono tre le alternative individuate.

La prima risponde al nome di De Sciglio, già da qualche settimana sul taccuino di Marotta per un’eventuale scambio con Neto. Il ragazzo del Milan può coprire entrambe le fasce, così come Darmian, che la Juve potrebbe a questo punto soffiare alla Roma contemplando un esborso di 20 milioni. La suggestione più intrigante è però rappresentata da Spinazzola, già di proprietà bianconera e il cui ritorno verrebbe dunque anticipato; c’è però da considerare il “muro contro muro” con l’Atalanta, che gode di un prestito biennale.

Risolto il rebus dei terzini, la Juventus si occuperà di curare le corsie anche in avanti. C’è un giocatore che capitan Buffon ha consigliato a più riprese a Marotta, avendolo conosciuto in Nazionale: si tratta di Federico Bernardeschi, finito anche nel mirino dell’Inter. Come già noto, le richieste della Fiorentina sono piuttosto elevate, ma proprio nelle ultime ore la “Vecchia Signora” avrebbe trovato la soluzione per l’offerta giusta: 30 milioni con l’aggiunta di Rincon come contropartita tecnica. Il giocatore è già convinto della destinazione e resta solo da chiudere con la Viola, per buona pace dei tifosi toscani già pronti a gridare al tradimento per il passaggio ad una delle più acerrime rivali.

Insomma, almeno due terzini ed un esterno offensivo. Tra i quattro giocatori citati quello con meno possibilità di approdare a Torino sarebbe Darmian, date le alternative meno costose e altrettanto valide. Con la cessione di Alex Sandro, comunque, Marotta avrebbe a disposizione un bel tesoretto per togliersi più di uno sfizio.