Juve, Brozovic e Diawara nel mirino. Zaza lunedì al Wolfsburg

È tempo di chiudere il mercato in casa Juve. C’è da sfoltire, e soprattutto da puntellare, perché è vero che i bianconeri hanno fatto un gran mercato, ma è altrettanto chiaro che Allegri vuole gestire al meglio le possibilità che questa sessione offre al suo club.

Amadou Diawara - Fonte: Bologna FC (Facebook)
Amadou Diawara – Fonte: Bologna FC (Facebook)
Lunedì la giornata di svolta. Zaza ha praticamente firmato con il Wolfsburg, e per l’ufficializzazione mancano solo gli annunci che arriveranno quasi sicuramente domani. Il centravanti si è convinto e alla Juve dovrebbero arrivare 22 milioni più bonus. Poi tutto su Gabigol, per trovare una alternativa a Dybala. Allegri ha chiaramente lasciato intuire che in avanti servono solo 4 giocatori più Pjaca, jolly duttile e capace anche di fare bene la seconda punta. Con Gabriel Barbosa il mercato in avanti sarebbe chiuso ma serve piazzare Zaza prima dell’accordo con il verdeoro. Intanto si ragiona sui movimenti a centrocampo ma anche in quel caso le mosse sembrano fatte, con una novità. Il nome nuovo per la mediana è quello di Diawara del Bologna, che pare aver messo in lista di attesa una Roma spazientita. Il calciatore crescerebbe accanto a Pjanic, sarebbe una alternativa più che valida davanti alla difesa e garantirebbe ai bianconeri di poter puntare anche su Brozovic. In agenda c’è un incontro e c’è chi sussurra che i rossoblu possano chiedere il prestito di Rugani, chiuso da 4 giganti. Prima però servono le cessioni. Mazzarri dopo l’esordio ha dichiarato che servono due centrocampisti al Watford. Uno è Pereyra, ma la Juve chiede 18 milioni e gli inglesi si fermano a 15 più bonus. L’impressione è che si possa chiudere per poi ragionare sulla possibilità di cedere Hernanes, che vanta molte offerte ma tentenna. Tanta carne al fuoco e una settimana per chiudere i conti. Il ferragosto di Marotta sarà ricco di impegni.