Juventus-Inter 1-0, le pagelle dei bianconeri: Cuadrado decisivo

La Juventus affrontava l’Inter nel Derby d’Italia allo Juventus Stadium, gli uomini di Massimiliano Allegri si sono imposti per 1 a 0 grazie ad un gran goal di Juan Cuadrado.

Juventus
Fonte: Giuseppe Barbella

Ecco le pagelle dei bianconeri:

Buffon 6: viene chiamato poco in causa ma si fa sempre trovare pronto, soprattutto nelle uscite.

Alex Sandro 6: il terzino brasiliano attacca la fascia meno frequentemente rispetto ai suoi standard ma limita benissimo Candreva e offre qualcuna sortita delle sue.

Chiellini 7: in queste partite è sempre l’uomo in più della Juventus ed anche stasera non si è smentito, è il cuore della squadra.

Bonucci 6: sempre attento anche se non deve compiere nessun intervento di particolare rilevanza, svolge comunque bene il suo compito.

Lichtsteiner 6: lo svizzero piano piano sta ritornando sui livelli delle scorse stagioni, anche oggi affronta bene il confronto con Perisic. (Dani Alves 6)

Pjanic 6,5: gioca l’ennesima ottima partita davanti alla difesa, recupera tanti palloni e dà ordine alla manovra della Juventus.

Khedira 6: primo tempo ottimo per il centrocampista tedesco, nel secondo tempo cala abbastanza vistosamente ma è fisiologico.

Mandzukic 6,5: nel primo tempo è molto evanescente ma negli ultimi minuti di partita è fondamentale con il suo apporto in fase difensiva. Va vicino al goal in un paio di occasioni.

Dybala 6,5: nel primo tempo assolutamente il migliore dei suoi, colpisce una traversa con un tiro meraviglioso. Oggi al momento del cambio abbraccia Allegri. (Rugani s.v.)

Cuadrado 6,5: non gioca propriamente bene ma il goal con cui regala i 3 punti alla Juventus è spettacolare ed enormemente importante. (Marchisio 6,5)

Higuain 6: nel primo tempo è insufficiente ma nella ripresa si carica la squadra sulle spalle e la lascia respirare in diverse occasioni.

Alessandro Davani

Alessandro Davani

Giovane giornalista alle prime armi. Amo cucinare, ascoltare musica ed il calcio. Seguo anche il Motomondiale, la F1, i Lakers (e l'NBA in generale) ed il rugby.