Juventus-Milan 2-1, le pagelle dei rossoneri: Donnarumma super

Allo Juventus Stadium finisce 2-1 per la Juventus all’ultimo secondo.

Gianluigi Donnarumma - Fonte: goatling, Wikipedia
Gianluigi Donnarumma – Fonte: goatling, Wikipedia

Dopo 40′ di assenza, il Milan esce fuori e con il solito duo cuore-anima ci crede fino (quasi) alla fine. Di seguito le pagelle dei rossoneri.

Donnarumma 8: compie subito dei buoni interventi, in occasione del gol di Benatia non può nulla. Poi è lui a tenere in partita la sua squadra con delle grandi parate. Come sempre, immenso. Sul rigore ci prova, ma l’impresa di Doha non riesce.

Zapata 5,5: posizionato sulla fascia, impreciso con annessi errori in alcuni episodi. Negli attacchi avversari aiuta i centrali, ma perde spesso i duelli con gli attaccanti.

Paletta 6,5: guida Romagnoli e compie i soliti interventi ordinati. In coppia con Romagnoli è (quasi) una sicurezza per tutti.

Romangoli 6,5: chisure fondamentali, stesso discorso del suo compagno di reparto. Tanto carisma nonostante le altrettanti azioni avversarie che oggi non hanno dato pause al reparto arretrato.

De Sciglio 6: il capitano va a fasi alterne. Buone chiusure, poi è timido in altre situazioni mettendo in crisi la difesa rossonera.

Bertolacci 5,5: poco presente e poco partecipe nelle ripartenze rossonere.

Sosa 5: perde spesso il tempo, un passo indietro rispetto alle ultime sue uscite. Cresce nel finale, ma con l’espulsione e il nervosismo rovina tutto.

Pasalic 6: sufficienza piena. Polmoni e tanta intelligenza in mezzo al campo. Non una grandissima partita, però la sua presenza è silenziona, ma costante.  (Dal 70′ Poli 6: meriterebbe qualche possibilità in più. Entra e ci mette cuore e anima su ogni pallone).

Ocampos 5,5: la corsa c’è, manca di precisione e di dialogo con i giocatori. Va spesso alla ricerca della palla, manca sicuramente qualcosa per rivedere l’Ocampos ammirato a Genova. (Dal 90′ Vangioni: s.v.).

Bacca 6: anonimo per un tempo, poi fa la cosa più importante segnando il momentaneo 1-1. Rischia l’autogol, esce tra i fischi dello Stadium. (Dal 54′ Kucka 6: presenza fisica e tanta determinazione. La sua entrata in campo ha aumentato la consistenza del centrocampo rossonero).

Deulofeu 6,5: una ripartenza pazzesca con assist come sa fare lui. In generale tiene per mano il suo Milan nei momenti più difficili. Sull’uno contro uno è impredibile, tanta qualità.

All. Montella 6,5: i suoi non si esprimono per 40′, il gol poi dà qualche speranza. Cambi azzeccati, peccato per il finale.