Colpo di scena: nuovo accordo tra Juventus e Milan, escluso Donnarumma

Ogni giorno che passa Juventus e Milan si avvicinano sempre di più per trasferimenti e possibili scambi scottanti.

Juventus e Milan, Marotta e Fassone di Filippo Lupo e inter.it
Marotta e Fassone – Fonti immagini: Filippo Lupo e inter.it

Le ultime indiscrezioni, però, non riguardano Donnarumma: impegnato agli Europei Under 21 con l’Italia, grande candidata al titolo, il portierino rossonero è stato momentaneamente accantonato nelle ultime conversazioni intercorse tra le due società.
Dani Alves ha ormai deciso di lasciare la Juve e starebbe per svincolarsi. Il danno non sarebbe considerevole per i bianconeri, che a prescindere non avrebbero potuto cedere a molto un terzino 34enne ad un anno dalla scadenza del contratto. Come noto, la principale idea di Marotta per la fascia destra è diventata Mattia De Sciglio, che abbandonerebbe così definitivamente il proposito di diventare una possibile colonna rossonera, proprio come Donnarumma.

Liberato De Sciglio, il Milan non farà altro che chiudere per Andrea Conti, anch’egli attualmente in Polonia con gli azzurrini. Il giovane dell’Atalanta corrisponde al profilo perfetto per i rossoneri e i contatti con gli orobici in questo senso sono stati ben avviati proprio nelle ultime ore, con risposte attese già a breve. La richiesta dei bergamaschi è piuttosto alta: si parla di 25 milioni con la possibile aggiunta di contropartite tecniche quali Paletta e Lapadula, mentre al giocatore spetterebbe un bel contratto da 2 milioni più bonus a stagione per 5 anni; per ora l’offerta del Milan si ferma a 23 milioni.
Insomma, De Sciglio andrà alla Juve dopo che Dani Alves gli avrà lasciato lo spazio, Conti arriverà al Milan non appena De Sciglio avrà liberato la fascia. Solo a quel punto la “Vecchia Signora” si sentirà più libera di riprendere il discorso per Donnarumma, con il Milan che nel frattempo è impegnato anche in uno scambio tra Bacca e Kalinic con la Fiorentina, reso però difficoltoso da una serie di particolari (clicca qui per leggere).

Se l’Italia di Di Biagio dovesse malauguratamente concludere anzitempo l’avventura agli Europei, la Juventus tenterebbe immediatamente l’assalto a Donnarumma, più libero di dedicarsi al mercato, ma per il momento anche ai bianconeri conviene aspettare. Intanto, il cugino di Raiola si trova in Polonia per tornare a parlare ugualmente con il ragazzo, mentre c’è chi spera che il Milan rilanci e si tenga per assurdo il suo Gigio. L’apertura delle danze rimane dunque appannaggio della Juventus, che deve passare attraverso l’atto più antipatico: l’addio ad un big come Dani Alves, inaspettato fautore dell’effetto domino di questo calciomercato estivo.