Juventus-Napoli 3-1, le pagelle degli azzurri: Reina croce e delizia

Il Napoli cade ancora una volta allo Juventus Stadium sotto i colpi di Dybala (doppietta su rigore) ed Higuain che ribaltano l’iniziale vantaggio di Callejon. La squadra di Sarri gioca un buon primo tempo, poi cala nella ripresa.

Maurizio Sarri (Fonte: Facebook “Foto Calcio Napoli – Danilo Rossetti”)

REINA 5.5: bravissimo nel primo tempo con due parate ravvicinate prima su Mandzukic e poi su Lichtsteiner, nella ripresa si rende protagonista in negativo, con un’uscita a vuoto che permette poi ad Higuain di insaccare a porta sguarnita.
MAGGIO 6: nel primo tempo le sue sovrapposizioni mettono in crisi la Juve, corre per tutta la fascia dimostrando grande condizione atletica.
ALBIOL 5.5: ordinato nel primo tempo, soffre un po’ nel secondo.
KOULIBALY 5: stende Dybala in area concedendo rigore agli avversari, intervento irruento ed ingenuo che dà inizio alla rimonta juventina.
STRINIC 5.5: con la palla tra i piedi non sembra a suo agio, cerca comunque di rendersi pericoloso con sovrapposizioni quasi mai assecondate.
DIAWARA 5.5: cala alla distanza perdendo quasi tutti i duelli a centrocampo.
ROG 7: nota lieta della serata: giocatore dinamico, forte e caparbio. Dimostra tanta personalità, sarà difficile tenerlo fuori dopo questa prestazione a dir poco maiuscola.  (dall’83 PAVOLETTI SV)
HAMSIK 5.5: tocca tanti palloni ad inizio match senza però mai verticalizzare. Si limita al compitino. (dal 57′ ZIELINSKI 5.5: viene sistematicamente raddoppiato, non riesce ad accendersi)
CALLEJON 6.5: si fa trovare pronto alle spalle del difensore in occasione del goal, il suo sigillo dà speranza agli azzurri in vista del ritorno.
MILIK 5.5: sull’1-0 è protagonista di un ottimo scambio con Insigne, per il resto fa a sportellate con la difesa avversaria, perdendo però molti duelli. (dal 61′ MERTENS 5.5: non si arrende fino all’ultimo, ma gioca troppo basso e superare tutti gli avversari è impresa ardua)
INSIGNE 6: ottimo assist, buone giocate e tanta corsa.