Lazio-Inter 2-3, le pagelle biancocelesti: Felipe Anderson illude, delusione finale

Nonostante sia passata due volte in vantaggio con autorete di Perisic e goal di Felipe Anderson, la Lazio perde clamorosamente lo scontro diretto con l’Inter all’Olimpico e di conseguenza la qualificazione in Champions League, il tutto all’ultima giornata. Ecco le pagelle dei biancocelesti:

Felipe Anderson - Fonte immagine: sassuolocalcio.it
Felipe Anderson – Fonte immagine: sassuolocalcio.it
Strakosha 5,5
Un paio di buone parate e ancora qualche incertezza nelle uscite; prende due gol su calcio d’angolo in cui forse poteva cercare di intervenire con maggiore decisione

Luiz Felipe 6
Buona partita in difesa con numerose puntate in attacco;
nei primi minuti minuti manca clamorosamente un gol tirando alto da pochi metri e prende ingenuamente un cartellino giallo per un intervento all’altezza dell’area nerazzurra; poteva essere più efficace sul calcio d’angolo del primo gol interista

De Vrij 5,5
In campo contro il suo futuro nerazzurro gioca con tranquillità ed efficacia fino al rigore, che concede per un fallo netto causato da una improvvida entrata in scivolata

Radu 6
Si trova a fronteggiare avversari diversi nel corso della partita e lo fa con l’attenzione e la determinazione che hanno caratterizzato la sua stagione

Marusic 6
Copre bene la sua fascia e segna
fortunosamente con un tiro deviato da Perisic; poteva fare meglio sul calcio d’angolo del primo gol nerazzurro

Murgia 6
Corsa e fisico per una buona partita di quantità

Leiva 6
Alza bene il muro davanti alla sua area, dove l’Inter non sfonda e non arriva mai al tiro

Milinkovic 7
Nel primo tempo vince tutti i duelli, fa l’assist per Marusic, colpisce un palo su punizione, costringe Handanovic a superarsi in almeno due occasioni; nel secondo tempo si vede meno ed ha forse qualche responsabilità sul terzo gol interista

Lulic 6
Splendido il lancio con cui manda in gol Felipe; un gesto tecnico che da lui non ti aspetti; incredibile però il fallo inutile con cui prende il secondo giallo che lascia la squadra in dieci

F. Anderson 6,5
Tante ripartenze pericolose, un gol meraviglioso con un tiro precisissimo al termine di una galoppata di 70 metri, ripiegamenti ed interventi decisivi nella sua area, ma non è bastato

Immobile 6
Recuperato in extremis si impegna come sempre ma non è mai pericoloso; conferma comunque il suo attaccamento alla maglia

Lukaku 6
In campo 15’ solo una volta sfonda sulla sinistra

Bastos 6
Entra nel finale per Radu e tiene la posizione

Nani S. V.