Le sette meraviglie del mondo sono allo stadio Dall’Ara: il Napoli distrugge il Bologna

Il Napoli riparte alla grande, dopo lo stop della scorsa giornata, rifilando un 1-7 al Bologna che suona come una sentenza ed un chiaro messaggio alla Roma, ora a -2 dai partenopei. Hamsik e Mertens firmano una tripletta a testa, l’altro goal azzurro è siglato da Insigne. L’unico squillo dei padroni di casa è di Torosidis, autore del momentaneo 1-3, pochi minuti prima Reina ha parato un rigore a Destro.

Maurizio Sarri (Fonte: Facebook “Foto Calcio Napoli – Danilo Rossetti”)

PRIMO TEMPO: partono fortissimo gli ospiti e già al 4′ sono in vantaggio con il colpo di testa di Hamsik su cross di Callejon. Neanche due giri di orologio e grande imbucata di Zielinski che serve Insigne, freddo davanti a Mirante. 2-0 del Napoli. Reazione del Bologna che porta ad un calcio di rigore per un tocco di mano di Callejon nella propria area di rigore, ma Reina para il tiro dagli 11 metri battuto da Destro. Pochi secondi dopo fallo di reazione sempre di Callejon, assoluto protagonista del minuto 26, che viene espulso. Sotto la doccia ci va anche Masina per un fallo su Mertens al 32′. Sulla punizione il folletto belga cala il tris. In 10 contro 10 le squadre si allungano e Torosidis con un colpo di testa dopo una strepitosa parata di Reina su Krejci firma l’1-3.
Questo non è però l’ultimo squillo del primo tempo, infatti Mertens si prende la scena dribblando Mirante e depositando il pallone in porta per il goal dell’1-4.
SECONDO TEMPO: nella ripresa girandola di cambi con Verdi ed Allan che prendono il posto di Rizzo e del fischiatissimo Diawara, ex della gara. Esce poco dopo anche Destro, prova opaca la sua ed esordio in serie A per Petkovic. Il Napoli trova tante praterie perchè il Bologna prova comunque a dire la sua, Hamsik si divora un goal graziando Mirante, si prende la personale rivincita però al 70′ con un tiro a giro che batte l’estremo difensore avversario. Il capitano del Napoli si ripete 4 minuti dopo con un altro goal, questa volta da fuori area, tiro fantastico che vale l’1-6. A 180 secondi dalla fine problema per Mirante che viene sostituito da da Costa che non riesce ad uscire imbattuto dalla sfida, perchè arriva anche la tripletta di Mertens, che vince un rimpallo e fa esultare per la settima volta i tifosi napoletani.
TABELLINO:
BOLOGNA (4-4-2): Mirante (dall’88 da Costa), Oikonomou, Maietta, Masina, Torosidis; Pulgar, Dzemaili, Rizzo (dal 46′ Verdi), Nagy;  Destro (dal 61′ Petkovic), Krejci.
NAPOLI (4-3-3): Reina; Hysaj, Albiol, Maksimovic, Ghoulam; Zielinski (dal 73′ Giaccherini), Diawara (dal 62′ Allan), Hamsik; Callejon, Mertens, Insigne(dall’80
Rog).
MARCATORI: Hamsik (4′,70′,74′); Mertens (33′,43′.90′); Insigne (6′); Torosidis (36′).
AMMONITI: Pulgar, Maietta (B); Diawara, Callejon, Hysaj.
ESPULSI: Callejon (espulsione diretta), Masina.
ARBITRO: Massa.