Liga, 16° giornata: vincono Depor e Ath. Bilbao, il Barça dilaga e lancia la sfida al Real

Volge al termine la 16° giornata di Liga: buone conferme da parte del Deportivo e dell’Ath. Bilbao, solo un pari tra Leganes ed Eibar.

Camp Nou, Barcellona. Fonte: Cappo80
Camp Nou, Barcellona. Fonte: Cappo80

Per l’avvincente sfida ai vertici della classifica bisognerà però ancora attendere: il Barcellona archivia facilmente la pratica calando il poker contro l’Espanyol, gettando il guanto di sfida al Real Madrid che dovrà vedersela prossimamente con il Valencia (il match in programma per la giornata di ieri è stato posticipato).

La domenica di Liga inizia subito con la sfida tra Leganes ed Eibar senza vincitori né vinti: le squadre non vanno oltre l’1-1. All’Estadio Municipal de Butarque in un match condotto a ritmi altalenanti, è la formazione casalinga a passare in vantaggio poco prima dello scoccare della mezzora: un’autentica perla in area di rigore firmata da Guerrero disegna una traiettoria imprendibile per Yoel, costretto ad incassare il gol. Dopo pochi istanti il Leganes si ritrova in inferiorità numerica per l’espulsione di Herrerin ed al 76′, dopo un gol annullato per fuorigioco a Enrich, giunge la risposta dell’Eibar che trova la rete del pareggio con il tiro a giro di Bebe.

Vince e convince il Deportivo La Coruna che supera l’Osasuna, fanalino di coda della classifica, sul risultato di 2-0. Sostenuti dalle mura amiche del Riazor, i padroni di casa estraggono dal cilindro una performance d’alto livello, ipotecando la vittoria dopo appena 7′ con una pregevolezza di Andone, lesto a svettare in area e beffare l’estremo difensore avversario. In un match davvero dinamico sotto il profilo tattico, continua il monologo del Depor che chiude la prima frazione di gara in doppio vantaggio: la soluzione giunge ancora una volta di testa, è Babel ad indossare le vesti del leader e sfruttare il cross al bacio di Gil. Il Deportivo giunge così a quota 16, tornando in carreggiata dopo il ko subito contro il Real.

Stadio Deportivo La Coruna Fonte: Leoplus
Stadio Deportivo La Coruna Fonte: Leoplus

Spettacolo puro al Camp Nou nel match tra Barcellona ed Espanyol: i blaugrana dilagano in casa infliggendo agli ospiti un impietoso 4-1 che non lascia repliche. Il monologo dei padroni di casa si rende evidente già al 18′: assolo di Iniesta in area e assist per Suarez, che da posizione defilata costringe Diego Lopez alla resa. I blaugrana, dopo una prima frazione di gara con numerose occasioni, tornano a colpire al 67′: nel giro di pochi secondi l’Espanyol crolla sotto gli affondi prima di Suarez, poi di Alba che doma un difficile pallone e spedisce di testa in rete. A nulla serve il gol della bandierina firmato da Lopez, bravo dal limite a sfruttare il suggerimento di Moreno: il Barça archivia la pratica con la rete di Messi che al 90′ incanta il Camp Nou con un rasoterra da vero fuoriclasse.

Poche emozioni al San Mamés nella sfida che chiude la 16° giornata: l’Ath. Bilbao si rende protagonista di una straordinaria rimonta contro il Celta Vigo che si impone sul 2-1. Dopo un match senza grandi occasioni da ambo i lati, la svolta si concretizza al 60′: il guizzo di Bongonda, abile a liberarsi dalla marcatura avversaria e servire Aspar, dà avvio all’avvolgente manovra del Celta Vigo che ipoteca la vittoria. Nel finale i padroni di casa si riscattano: prima la rete di Aduriz che dal dischetto accorcia le distanze, poi una perla di San Josè in pieno recupero, infrange le speranze del Celta Vigo, in inferiorità numerica dall’80’ per l’espulsione di Roncaglia.