Mercato Milan: Belotti il sogno, Kalinic la realtà

Belotti la prima scelta, Nikola Kalic l’alternativa. Si stanno definendo le strategie di mercato del Milan per l’attacco.

Nikola Kalinic - Fonte: ACF Fiorentina (Flickr)
Nikola Kalinic – Fonte: ACF Fiorentina (Flickr)
In attesa di far luce sul futuro di Bacca, che sarà comunque lontano da San Siro, i rossoneri si muovono per assicurare il prima possibile il sostituto a Montella. Sfumato Aubameyang, obiettivo troppo complesso anche a causa della concorrenza, gli sforzi si sono concentrati sul centravanti del Torino e, questa la sorpresa delle ultime ore, su quello della Fiorentina. La strada che porta a Belotti è tortuosa e ricca di insidie. Cairo per il suo giocatore non è disposto a cedere un euro sui 100 milioni fissati nella clausola rescissoria. Le parti hanno avuto un primo contatto conclusosi con i granata che hanno rispedito al mittente un’offerta da 50 milioni più il cartellino di Lapadula. Sul Gallo c’è l’interesse anche di United e Real Madrid, motivo per cui Cairo è convinto di poter incassare moneta sonante senza doversi piegare alla logica della contropartita (fermo restando che il Toro in caso di cessione di Belotti dovrà cercare un sostituto). Il Milan non vuole mollare già la presa ma nel frattempo ha deciso di sondare un’altra pista. Quella che porta dritto dritto a Nikola Kalinic. La Fiorentina valuta il cartellino 50 milioni, ovvero la metà del Gallo. Il Milan, e questa è la vera notizia, ha già recapitato un’offerta da 30 milioni. I Della Valle hanno declinato al momento ma le parti continueranno a parlare. Perché se Belotti è il sogno, Kalinic è l’alternativa concreta.