Milan-Fiorentina 2-1, le pagelle dei rossoneri: Deulofeu il migliore

A San Siro ha vinto il Milan. 

La Curva del Milan
(Curva Sud Milan – foto: Salvatore Suriano)

I rossoneri hanno battuto la Fiorentina per 2-1 grazie alle reti di Kucka e Deulofeu. Per i viola non è bastato Kalinic. La difesa soffre un po’, Bacca viene fischiato, ma si sacrifica molto. Deulofeu è il migliore del match: gol e giocate per un San Siro che ha apprezzato. Donnarumma fa il solito.  Di seguito le pagelle del Milan.

Donnarumma 6,5: solita paratona nel primo tempo, poi ordinaria amministrazione. Sul gol può davvero poco, la chiusua nel finale vale l’applauso di San Siro.

Abate 6,5: spinge molto sulla fascia dialogando con Suso e Kucka. Si rende pericoloso con dei movimenti senza palla, ottimi interventi difensivi.

Paletta 6: sufficienza, anche se nei primi 45′ soffre gli attaccanti avversari.

Gomez 5,5: rischia l’espulsione. Alcune sbavature, è meno preciso del suo compagno di reparto.

Vangioni 5: parte bene nel primo tempo, tante leggerezze nel secondo. Perde spesso la posizione e la palla, timido in alcune occasioni per il peso del giallo.

Kucka 6,5: porta in vantaggio il Milan con un bel colpo di testa. (Dal 73′ Zapata 6: entra per aumentare il numero dei difensori).

Sosa 6,5: partita di sostanza, blocca un’azione fondamentale da cui scaturisce il gol di Deulofeu. Prende in mano la squadra, ottimo il suo apporto in fase di interdizione. (Dall’85’ Poli s.v.).

Pasalic 5,5: Montella lo riprende molto nei primi minuti, timido e impacciato nella manovra. Becca il palo, ma stasera non va oltre.

Suso 6,5: è sempre pericoloso in tutto quello che fa. Uno contro uno, dribbling a rientrare e cross.

Bacca 6: non crede troppo ad un lancio che lo avrebbe messo a tu per tu con il portiere. La voglia non gli manca, ma ha poche occasioni. Sufficienza meritata per la prestazione di sacrificio.

Deulofeu 7: da esterno ritorna ad essere il giocatore che avevamo conosciuto. Il gol, con un bel gesto tecnico, delizia San Siro. Per il resto: discese e giocate, tremendo nell’uno contro uno. (Dal 73′ Bertolacci s.v).

All.Montella 6,5: contro la sua ex squadra non delude. Lo aveva detto: “Se continuiamo a giocare così torneremo in Europa”. Nel primo scontro importante non delude e la sua impronta è evidente.