Il Pagellone del calciomercato invernale: i voti alle 20 squadre di Serie A

Questa sessione di calciomercato invernale si è conclusa senza botti dell’ultimo minuto.

Gagliardini colpo di calciomercato invernale - Fonte: inter.it
Gagliardini colpo di calciomercato invernale – Fonte: inter.it
Nel complesso è stato un mercato a cifre contenute, con le squadre che si sono limitate a fare qualche aggiustamento qua e là o hanno già iniziato a pensare alla prossima stagione. Ecco allora il nostro parere sulle mosse di mercato effettuate dalle squadre di Serie A.

ATALANTA 7: è stata sicuramente la protagonista inaspettata di questo mercato. Nella prima parte di stagione ha messo in vetrina i suoi gioielli migliori e ha approfittato di questa sessione per venderli al meglio. Alcuni sin da subito come Gagliardini, altri in futuro come Caldara e Kessiè. In entrata ha continuato a puntare su giovani interessanti con gli arrivi di Gollini, Cristante e Mancini.

Acquisti: Gollini (p, Aston Villa in prestito), Mancini (d, Perugia, da giugno), Fazzi (d, Perugia, da giugno 2018), Cristante (c, Benfica in prestito), Mounier (a, Bologna in prestito), Hateboer (d, Groningen)

Cessioni: Pinilla (a, Genoa), Stendardo (d, Pescara), Gagliardini (c, Inter), Caldara (d, Juventus – da giugno 2018), Sportiello (p, Fiorentina in prestito), Bassi (p, svincolato), Suagher (d, Bari in prestito), Carmona (c, svincolato), Canini (d, Cremonese)

BOLOGNA 6: in entrata ha deciso di puntare su un giovane interessante come Petkovic, messosi in mostra in B la passata stagione. In uscita ha saputo liberarsi di alcuni esuberi, alcuni anche dall’ingaggio piuttosto importante come Floccari e Acquafresca.

Acquisti: Petkovic (a, Trapani), J. M. Valencia (c, Cortulua)

Cessioni: Morleo (d, Bari), Floccari (a, Spal), Ferrari (d, Verona in prestito), Mounier (a, Atalanta in prestito), Acquafresca (a, Ternana)

CAGLIARI 6: due giovani interessanti come Miangue e Faragò e il ritorno di Ibarbo per rinfoltire una rosa che si sta dimostrando all’altezza della Serie A.

Acquisti: Gabriel (p, Milan in prestito), Faragò (c, Novara), Miangue (d, Inter), Ibarbo (a, Panathinaikos fine prestito)

Cessioni: Storari (p, Milan), Munari (c, Parma), Caio Rangel (a, Criciuma in prestito), Giannetti (a, Spezia in prestito)

CHIEVO 5,5: da sempre una squadra che si muove poco, ha confermato questa tendenza. Via Floro Flores e dentro Gakpè gli unici movimenti, ma forse qualcosa in attacco andava fatto.

Acquisti: Gakpé (a, Genoa in prestito)

Cessioni: Floro Flores (a, Bari in prestito)

CROTONE 5,5: ha preferito non rivoluzionare la rosa e terminare la stagione così com’è. Con la partenza di Palladino ci si aspettava un colpo in avanti, ma alla fine si è accontentata dello sconosciuto Kotnik.

Acquisti: Acosty (a, Latina), Kotnik (a, Nova Gorica in prestito)

Cessioni: Salzano (c, Bari), Cojocaru (p, Frosinone in prestito), Palladino (a, Genoa), De Giorgio (a, Latina in prestito)

EMPOLI 5: se a livello difensivo si è dimostrata più che affidabile, davanti era lecito aspettarsi qualche cosa. Alla fine, invece, due cessioni importanti come Saponara e Gilardino e l’arrivo last-minute del solo El Kaddouri sono state mosse un po’ inaspettate.

Acquisti: Mame Thiam (a, Juventus in prestito), Pejovic (c, Zemun in prestito), Zajc (c, Olimpia Lubiana), Jakupovic (a, Middlesbrough), El Kaddouri (c, Napoli)

Cessioni: Gilardino (a, Pescara), Saponara (c, Fiorentina), Bittante (d, Salernitana in prestito)

FIORENTINA 6,5: il grande colpo è sicuramente stato riuscire a trattenere Kalinic dalle sirene cinesi. Se a questo aggiungiamo il rilancio di Saponara e l’acquisto di giovani di prospettiva come Castrovilli, Scalera e Sportiello, il bilancio può ritenersi più che positivo.

Acquisti: Sportiello (p, Atalanta in prestito), Illanes (d, Iac Cordoba), Saponara (c, Empoli), Castrovilli (a, Bari), Scalera (d, Bari in prestito)

Cessioni: Lezzerini (p, Avellino in prestito), Zarate (a, Watford), Diks (d, Vitesse in prestito), Gliberto (d, Vasco in prestito)

GENOA 6,5: come sempre la più attiva nella finestra di mercato invernale, anche in questa sessione è stata fatta una mezza rivoluzione. La rosa a disposizione di Juric è stata stravolta con le partenze eccellenti di Rincon, Pavoletti e Ocampos e gli arrivi dei vari Cataldi, Taarabt, Hiljemark, Pinilla, Palladino oltre che di due giovani interessanti dalla Serie B come Morosini e Beghetto.

Acquisti: Beghetto (c, Spal) Morosini (a, Brescia), Pinilla (a, Atalanta), Taarabt (c, Benfica in prestito), Cataldi (c, Lazio in prestito), Rubinho (p, Como), Landre (d, Lens), Hiljemark (c, Palermo), Palladino (a, Crotone)

Cessioni: Rincon (c, Juventus), Pavoletti (a, Napoli), Fiamozzi (d, Frosinone in prestito), Ocampos (c, Milan in prestito), Gakpé (a, Chievo in prestito)

INTER 7: forse la squadra che si è mossa meglio di tutti. Un solo grande colpo come Gagliardini, ma che per quel che si è visto per ora sembra essere proprio quello che serviva ai nerazzurri. Inoltre, sono state anche effettuate diverse partenze in prestito per alleggerire il monte stipendi e provare a rilanciare giocatori ai margini come Ranocchia, Jovetic o il giovane Gnoukouri.

Acquisti: Gagliardini (c, Atalanta), Sainsbury (d, Jiangsu Suning in prestito)

Cessioni: Felipe Melo (c, Palmeiras), Jovetic (a, Siviglia in prestito), Miangue (d, Cagliari), Gnoukouri (c, Udinese in prestito), Ranocchia (d, Hull City in prestito), Donkor (d, Cesena in prestito)

JUVENTUS 6,5: era atteso un grande colpo a centrocampo e invece è arrivato il solo Rincon a puntellare la rosa. Poi altri due colpi per il futuro, aggiudicandosi due giovani molto ambiti come Caldara e Orsolini. In uscita da segnalare la partenza di Evra e la nuova sistemazione di Zaza al Valencia.

Acquisti: Rincon (c, Genoa), Caldara (d, Atalanta – da giugno 2018) Orsolini (a, Ascoli – da luglio 2017)

Cessioni: Cerri (a, Pescara in prestito), Brignoli (p, Perugia in prestito), Mame Thiam (a, Empoli in prestito), Zaza (a, Valencia in prestito), Kastanos (a, Pescara in prestito), Evra (d, Marsiglia)

LAZIO 6: mercato che ha puntato molto a sfoltire la rosa. Due arrivi attualmente sconosciuti, N’Diaye e Mohamed, con quest’ultimo considerato il Pogba della Finlandia. Il resto tutto in uscita. Tra tutti, i prestiti di Morrison al QPR e di Cataldi al GenoaSufficienza strappata, mosse senza troppi proclami.

Acquisti: N’Diaye ( a, Renate in prestito), Mohamed (c, TPS Turku)

Cessioni: Cataldi (c, Genoa in prestito), Minala (c, Salernitana in prestito), Leitner (c, Augsburg), Vinicius (d, Aek Atene), Morrison (c, QPR in prestito), Kishna (a, Lille in prestito)

MILAN 6: sufficienza, non di più, anche per i rossoneri. Tra le incertezze societarie e, quindi, il budget ridotto al minimo, due colpi sono arrivati a Milanelloseppur in prestito: Deulofeu e Ocampos che già promettono bene. L’arrivo a titolo definitivo di Storari ha lasciato un po’ tutti perplessi. Un po’ di movimenti in uscita, soprattutto per gli esuberi.

Acquisti: Storari (p, Cagliari), Deulofeu (a, Everton in prestito), Ocampos (c, Genoa in prestito)

Cessioni: Gabriel (p, Cagliari in prestito), Luiz Adriano (A, Spartak Mosca), Niang (a, Watford in prestito), Ely (d, Alaves in prestito)

NAPOLI 6: il colpo è Pavoletti che va a rimpiazzare il partente Gabbiadini, in attesa del ritorno di MilikSe sarà stato grande e azzeccato, lo dirà solo il campo. I partenopei sfoltiscono e nelle ultime ore di mercato sono riusciti a piazzare definitivamente anche El Kaddouri. 

Acquisti: Pavoletti (a, Genoa), Leandrinho (a, Ponte Preta), Zerbin (a, Gozzano)

Cessioni: R. Insigne (a, Latina in prestito), Lasicki (d, Carpi in prestito), Gnahorè (c, Perugia in prestito), El Kaddouri (c, Empoli), Gabbiadini (a, Southampton), Negro (a, Latina in prestito)

PALERMO 5: cambio in panchina, il mercato è stato rinunciatario, come se si stesse pensando già alla Serie B. Hiljemark Quaison sono diventate due cessioni importanti, in entrata solo nomi da scoprire e che al momento non dicono più di tanto.

Acquisti: Silva (a, Sundsvall), Sunjic (d, Stoccarda in prestito)

Cessioni: Hiljemark (c, Genoa),  Quaison (a, Mainz), Bentivegna (a, Ascoli in prestito), Alastra (p, Benevento in prestito)

PESCARA 6: a differenza delle compagne in lotta per non retrocedere, è diventata una delle squadre che si è mossa di più sul mercato. In entrata la dirigenza ha creduto a molti svincolati: Muntari, Gilardino, Stendardo e Bovo tra tutti. Verre lascerà a fine stagione, essendo già stato prenotato dalla Sampdoria per giugno. Aquilani e Manaj hanno salutato, ma i nuovi arrivati potrebbero rimpiazzarli nei migliori dei modi. Voto sufficiente per il coraggio.

Acquisti: Cerri (a, Juventus in prestito), Stendardo (d, Atalanta – svincolato), Bovo (d, Torino – svincolato), Gilardino (a, Empoli – svincolato), Cubas (c, Boca Juniors in prestito), Kastanos (a, Juventus in prestito), Muntari (c, Al-Ittihad –  svincolato), Rodriguez (d, Wanderers Montevideo in prestito)

Cessioni: Aquilani (c, Sassuolo in prestito), Pigliacelli (p, Trapani in prestito), Mele (c, Torino), Manaj (a, Pisa in prestito), Zuparic (d, Rijeka in prestito), Pettinari (a, Ternana in prestito), Verre (C, Sampdoria – da giugno 2017)

ROMA 6,5: la situazione è simile a quella della rivale bianconera. Il grande colpo non arriva, o meglio: è stato prenotato per giugno. 27 milioni per Kessiè che arriverà a fine stagione. Per il resto, in entrata c’è Grenier, tutto da scoprire. L’affare Gerson-Lille da 18 milioni resterà un rimpianto. In uscita si è pensato a sfoltire, soprattutto con i classici esuberi.

Acquisti: Grenier (c, Lione in prestito), Emerson Palmieri (D, Santos – riscatto definitivo)

Cessioni: Iturbe (a, Torino in prestito), Seck (d, Carpi in prestito), Iago Falquè (C, Roma – riscatto definitivo)

SAMPDORIA 6: risolta la situazione Cassano, svincolato, la tanto attesa cessione di Budimir non arriva. Interessante aver prenotato Verre per giugno, per il resto non c’è da registrare il colpo che fa la differenza.

Acquisti: Bereszynski (d, Legia Varsavia),  Djuricic (c, Benfica), Verre (c, Pescara – da giugno 2017), Simic (d, Hajduk Spalato)

Cessioni: Eramo (c, Benevento – svincolato), Cassano (a, svincolato), Pereira (d, Benfica)

SASSUOLO 5,5: squadra indebolita dagli infortuni, il mercato di riparazione non è stato sfruttato a sufficienza. Il centrocampo, reparto più in sofferenza, è stato rinforzato con Aquilani. Non ci sono grandi manovre, si spera tutto nella forza del gruppo e nella ripresa dagli infortuni degli uomini più importanti. Da segnalare il colpo Scamacca, giovane attaccante che verrà aggregato alla prima squadra.

Acquisti: Aquilani (c, Pescara in prestito), Scamacca (a, Psv)

Cessioni: Terranova (d, Frosinone)

TORINO 6: tanto fumo….tanto arrosto? I granata si muovono molto sul mercato, ma bisognerà vedere se i diversi movimenti saranno azzeccati. Solo il campo potrà parlare. Riscattato Iago Falquè, in prestito è arrivato anche Iturbe. Tante le cessioni per sfoltire la rosa.

Acquisti: Iturbe (a, Roma in prestito), Mele (c, Pescara), Carlao (d, Apoel), Remacle (c, Standard Liegi), V. Milinkovic-Savic (p, Lechia Danzica – da luglio 2017)

Cessioni: Bovo (d, Pescara), Parigini (c, Bari in prestito), Vives (c, Pro Vercelli), Ichazo (p, Danubio in prestito), Martinez (a, Atlanta), Gomis (p, Salernitana in prestito).

UDINESE 6: colpo Lasagna, ma rimarrà parcheggiato a Carpi fino a giugno. Gnoukouri in prestito, forse qualche rinforzo in più ci poteva stare. Gli uomini di Del Neri sono lontani dalla zona retrocessione, ma con qualche aggiustamento in più si sarebbe potuto pensare ad una posizione più interessante.

Acquisti: Lasagna (a, Carpi – da Luglio 2017), Gnoukouri (c, Inter in prestito)

Cessioni: Wague (d, Leicester in prestito), Armero (d, Esporte Bahia),  Lodi (c, svincolato)