Premier League, 26° turno: tris del Chelsea, ok Everton, WBA e Crystal Palace

Dopo un week-end dedicato interamente alla FA Cup, torna in questo sabato la Premier League con la 26^ giornata, anche se due gare (Southampton-Arsenal e il derby di Manchester) non verranno disputate a causa della finale di Football League Cup in programma domani a Wembley fra Saints e Red Devils.

Un’esultanza dei giocatori del Chelsea [fonte: Flickr.com, @cfcunofficial (Chelsea Debs) London]
In questo sabato di Premier League a catalizzare l’attenzione sono dunque il Chelsea capolista e la lotta per la salvezza, con i Blues di Antonio Conte che grazie al 3-1 ottenuto a Stamford Bridge contro lo Swansea allungano momentaneamente a +11 sul Manchester City secondo, ma come detto a riposo in questo fine settimana. Chelsea avanti dopo venti minuti grazie alla combinazione tutta spagnola fra Pedro e Cesc Fabregas, con quest’ultimo che sigla di giustezza il suo terzo goal stagionale in Premier League. Lo Swansea, però, ha la forza di reagire ed in chiusura di tempo trova il pareggio con Fernando Llorente che di testa batte Courtois su lancio di Sigurdsson e dà un dispiacere al suo ex tecnico alla Juventus Conte. Nella ripresa i Blues sfiorano il vantaggio con Fabregas e Hazard, bloccati da Fabianski, lo Swansea protesta per un penalty non concesso per netto mani in area di Azpilicueta e così a sbloccare la parità ci pensa al 72° Pedro che supera con un beffardo sinistro dal limite l’incerto portiere polacco. Nel finale tris firmato in girata dal solito Diego Costa, ora a quota 16 goal in classifica marcatori.

In chiave lotta europea successo importante dell’Everton che ha battuto per 2-0 il Sunderland, sempre più solo in fondo alla graduatoria di Premier League. Decidono le reti di Gueye nel primo tempo su preciso cross di Coleman e del sempre puntuale Romelu Lukaku nella ripresa dopo un’azione personale tutta forza e potenza (per lui 17 centri stagionali in Premier League). Bella vittoria casalinga anche per il WBA di Tony Pulis che ha regolato con un 2-1 il Bournemouth, nonostante l’iniziale vantaggio ospite firmato da King su rigore. A ribaltare il punteggio ci hanno poi pensato le reti dei difensori Dawson e McAuely sempre pericolosissimi su palla inattiva.

In coda fondamentale vittoria del Crystal Palace per 1-0 sul Middlesbrough grazie al goal di Van Aanholt, arrivato a Londra nel mercato invernale dal Sunderland. Mentre termina 1-1 la sfida fra Hull City e Burnley con Huddlestone che dal dischetto porta in vantaggio i suoi nella ripresa e Keane che pareggia per gli ospiti pochi minuti dopo. Pari per 1-1 anche nell’ultimo match di giornata fra il Watford di Walter Mazzarri e il West Ham. Hornets avanti dopo una manciata di minuti con il penalty trasformato da capitan Deeney, pareggio degli Hammers nella ripresa con un tap-in di André Ayew dopo il palo colpito da Antonio. Da sottolineare il brutto infortunio capitato all’ex Lazio, Inter e Fiorentina Mauro Zarate, costretto ad uscire in barella a metà della sfida.

Francesco Tusi

Francesco Tusi

Amante del calcio, metafora più vera della vita in tutte le sue innumerevoli sfaccettature. Amante del mare, della sua vastità e della sua sconfinata bellezza.