Premier League, 3° turno: tris del Man City, pari fra WBA e Boro

Nelle gare domenicali della terza giornata di Premier League il Manchester City di Pep Guardiola risponde ai successi del sabato di Chelsea (3-0 in casa col Burnley) e dei cugini del Manchester United (1-0 sul campo dell’Hull grazie al goal nel recupero del baby Rashford) e batte per 3-1 il West Ham, rimanendo così a punteggio pieno in classifica.

Raheem Sterling (fonte: joshjdss, Flickr.com)
Raheem Sterling (fonte: joshjdss, Flickr.com)

I Citizens nel primo tempo hanno dominato in lungo e in largo, al cospetto di un West Ham ampiamente rimaneggiato (fuori per infortunio Cresswell, Payet, Ayew e Carroll), con Raheem Sterling protagonista assoluto e bravissimo nell’aprire le danze al minuto 7 sfruttando un preciso assist di Nolito in area di rigore. L’esterno ex Liverpool ha offerto una delle sue migliori prestazioni da quando è arrivato al City, mettendo spesso in seria difficoltà la difesa avversaria. Il raddoppio dei ragazzi di Guardiola è arrivato poi al 18° quando Fernandinho ha incornato alla grande una punizione calciata da De Bruyne, mentre solo la sfortuna e la scarsa precisione sotto porta hanno impedito ai Citizens di trovare addirittura il tris, sfiorato davvero più volte nel corso della prima frazione di gioco. Nella ripresa il West Ham si è riorganizzato, giocando con grande spirito e cuore, riaprendo la sfida all’ora di gioco quando Michael Antonio (secondo goal consecutivo per lui in Premier League) ha insaccato di testa su cross di Masuaku. L’ultima mezz’ora ha visto gli Hammers sfiorare il pareggio con Lanzini e Antonio troppo frettolosi al momento della conclusione, ma soprattutto il Manchester City ripartire con veemenza negli spazi lasciati dalla formazione londinese con ancora Raheem Sterling protagonista quando in pieno recupero ha segnato la rete del definitivo 3-1. Un Manchester City, dunque, dai due volti vince la terza gara su tre e vola a nove punti insieme al Chelsea e ai cugini del Manchester United prossimi avversari alla ripresa della Premier League dopo la sosta per le nazionali.

Nell’altra gara della domenica, invece, pareggio a reti bianche per 0-0 fra West Bromwich Albion e Middlesbrough in una sfida dove a prevalere è stata la noia. Poche le emozioni, con gli ospiti di Aitor Karanka che si sono fatti preferire per la qualità del gioco, mentre la formazione di Tony Pulis si è limitata a cercare di sfruttare l’arma del contropiede. Troppo poco per sbloccare il punteggio, con le due compagini che si sono così divise la posta in palio.

Francesco Tusi

Francesco Tusi

Amante del calcio, metafora più vera della vita in tutte le sue innumerevoli sfaccettature. Amante del mare, della sua vastità e della sua sconfinata bellezza.