Premier League, 8° turno: Diego Costa-Hazard-Moses, Conte schianta Ranieri 3-0

Nel primo match dell’ottava giornata di Premier League il “derby italiano” delle panchine va al Chelsea di Antonio Conte che schianta con un netto 3-0 i campioni in carica del Leicester City di Claudio Ranieri, bissando così il successo di qualche settimana fa in English Football League.

Eden Hazard (fonte: Ben Sutherland, Flickr.com)
Eden Hazard (fonte: Ben Sutherland, Flickr.com)

PRIMO TEMPO – Pronti via e il Chelsea al minuto sei sblocca immediatamente il punteggio: sugli sviluppi di un corner Matic prolunga in area di tacco per Diego Costa, che lasciato colpevolmente solo dalla difesa del Leicester infila Schmeichel con un potente sinistro. Settima rete stagionale in Premier League per l’attaccante naturalizzato spagnolo, sempre più trascinatore dei londinesi. L’atteggiamento della formazione di Conte è famelico, con i londinesi decisi e rabbiosi su ogni pallone, mentre le Foxes come già accaduto con Liverpool e Manchester United non riescono a mordere, incapaci di dare ritmo e verve alla loro manovra. La prima frazione si trasforma così, di fatto, in un lungo monologo del Chelsea pieno padrone del match e vicino al raddoppio in un paio di circostanze, con Kasper Schmeichel bravo nell’opporsi agli attaccanti londinesi e con David Luiz che colpisce il palo direttamente da calcio piazzato. Il 2-0 è però nell’aria e arriva al 33° quando Eden Hazard sfrutta un errore della difesa ospite, infilandosi centralmente e depositando nella porta sguarnita dopo aver saltato anche il portiere delle Foxes. Terzo goal in otto gare di Premier League per il fantasista belga, sicuramente un altro giocatore rispetto ad un anno fa.

SECONDO TEMPO – La ripresa si apre con un Leicester molto più arrembante, che però si espone alle ripartenze del Chelsea a caccia del tris. Su una di queste Moses si presenta in campo aperto a tu per tu con Schmeichel, con il portiere danese strepitoso nell’evitare la terza marcatura avversaria. La squadra di Ranieri dopo un promettente inizio di secondo tempo va però via via scomparendo dal campo e eccezion fatta per un palo colpito da David Luiz a Courtois battuto nell’intento di anticipare Vardy, non riesce mai a creare grattacapi alla difesa dei Blues. Anzi, la formazione di Conte continua a controllare agevolmente il match, sfiorando prima con l’ex Kanté, poi con Diego Costa e infine con Matic il terzo goal, ma Schmeichel risponde sempre presente salvando i suoi. Nulla può, però, l’estremo ospite al minuto 80 quando uno scambio in area fra il neo entrato Chalobah e Moses porta quest’ultimo alla conclusione per il definitivo punto del 3-0 in favore del Chelsea. Successo dunque meritato per la formazione di Antonio Conte che sale a sedici punti in classifica di Premier League e risponde con piglio e mentalità vincente alle critiche delle ultime settimane. Resta invece fermo ad otto il Leicester di Claudio Ranieri, alla quarta sconfitta stagionale in Premier League e sempre più lontano dalle zone nobili della classifica.

Francesco Tusi

Francesco Tusi

Amante del calcio, metafora più vera della vita in tutte le sue innumerevoli sfaccettature. Amante del mare, della sua vastità e della sua sconfinata bellezza.