Premier League: al Chelsea non basta Diego Costa, con lo Swansea è 2-2

Il derby italiano tra Conte e Guidolin finisce in parità.

Diego Costa (fonte: Ben Sutherland, DSC01448, Flickr.com, wikipedia.org)
Diego Costa (fonte: Ben Sutherland, DSC01448, Flickr.com, wikipedia.org)

Con questo risultato i Blues che perdono la vetta della classifica, ora occupata in solitaria dal Manchester City, a punteggio pieno dopo 4 giornate di Premier League.

Conte sceglie un 4-1-4-1 molto coperto con Diego Costa unica punta, alle cui spalle agiscono Willian, Oscar, Matic e Hazard. Guidolin invece si affida all’ex juventino Llorente , unico terminale offensivo del suo 4-2-3-1.

Diego Costa porta avanti i Blues al 18′ con un bel destro da centro area. Nella ripresa il Chelsea perde un po’ la testa. Courtois sbaglia totalmente un’uscita e stende Sigurdsson in area di rigore, ed è proprio il finlandese che dal dischetto fa 1-1 al 59′. Tre minuti dopo è Cahill a fare i danni e a creare un’occasione da gol per lo Swansea. Si fa rubare palla da Fer, che si invola verso la porta e batte Courtois. All’81’ il pari, ancora di Diego Costa, con una spettacolare rovesciata da 2 metri.

Nel finale Conte cerca addirittura il colpaccio inserendo Batshuaiy per Oscar ma il risultato non cambia più. Tra Swansea e Chelsea finisce 2-2. Il City ora è a +2.