Premier League: bene lo United, show tra Arsenal e Liverpool

Tantissime emozioni nella domenica di Premier League: prima vittoria per il Manchester United di Mourinho, che fatica non poco contro il Bournemouth; spettacolo fra Arsenal e Liverpool, in una partita sempre incerta e dai tanti gol.

Vittoria sudata per il Manchester United di Mourinho contro il Bournemouth, una delle rivelazioni della scorsa stagione. I Red Devils, nonostante la netta superiorità degli interpreti in campo, non riescono a dominare la partita e restano in balia delle Cherries che provano ad approfittare di una distrazione della difesa avversaria per pungere con Wilson. Lo United sblocca il risultato soltanto al 40′, sfruttando un regalo di Francis: il difensore del Bournemouth sbaglia tocco e regala il pallone a Mata che, dopo un rimpallo su Bourc, mette in rete la palla dell’1-0.

Coutinho. Fonte: Wikipedia
Coutinho. Fonte: Wikipedia

Nella ripresa comincia benissimo la squadra di Mourinho che trova il raddoppio al 59′ grazie al capitano Rooney che, servito involontariamente da Valencia, buca il portiere avversario di testa. Appena cinque minuti più tardi arriva anche il sigillo all’esordio di Zlatan Ibrahimovic che buca Boruc con un bellissimo tiro radente dalla distanza. Nonostante lo svantaggio il Bournemouth non si spegne e al 69′ riesce a segnare il gol della bandiera grazie a Smith che dopo una bella azione di King batte de Gea con il mancino.

Il vero big match di giornata invece regala tantissimi gol e altrettante emozioni. All’Emirates un ottimo Liverpool batte l’Arsenal per 4-3 in una partita piena di capovolgimenti di fronte: ad andare in vantaggio alla mezzora sono infatti i Gunners con Theo Walcott che, dopo aver sbagliato un calcio di rigore, su fa perdonare dai suoi tifosi con un diagonale al veleno. Proprio quando l’Arsenal sembra in possesso della partita, i Reds riescono ad agguantare il raddoppio nei minuti di recupero del primo tempo con il solito Coutinho che questa volta batte Cech con una punizione magistrale.

È nella ripresa che inizia lo show: al 49′ Lallana ribalta l’iniziale svantaggio mandando in rete un pallone perfetto servito da Wijnaldum; poi, al 56′, Coutinho sigla la sua personale doppietta con un tiro al volo di sinistro. La squadra di Klopp è in pieno controllo della partita e al 63′ aumenta il già ampio vantaggio con la prima rete di Manè con la maglia del Liverpool: l’attaccante senegalese regala la sua prima perla ai tifosi Reds superando in velocità due difensori avversati e battendo cinicamente Cech. Soltanto due minuti più tardi l’Arsenal riduce lo svantaggio grazie alla bellissima rete del subentrato Oxlade-Chamberlain e al 75′ riapre addirittura il match con il colpo di testa di Chambers.

Il 4-3 non basta all’Arsenal per completare la rimonta: Klopp regala ai tifosi del Liverpool la prima partita da brivido della stagione e il primo posto in classifica condiviso con United, City, Hull City, WBA e Swansea.