Real Madrid, Marcelo tenta il recupero col Napoli per lenire l’emergenza terzini

Un’errata diagnosi o no? Questa domanda starà sicuramente scorrendo, nell’ambito dell’analisi della situazione fisica di Marcelo, all’interno delle menti dei componenti dello staff medico del Real Madrid.

Fonte: Francesco Mula de Haro, flickr
Giusto meno di una settimana fa il Real Madrid aveva diffuso, tramite un comunicato, notizie non felicissime per i tifosi blancos: il terzino brasiliano, infatti, avrebbe dovuto restare ai box per circa un mesetto. Il che avrebbe implicato una mancanza importante per Zidane nelle prossime sfide, compreso l’ottavo di andata di Champions con il Napoli.

Meno di sette giorni dopo è tornata, invece, una forte speranza . Alla Casa Blanca regna ora, in questo senso, un’ottimistica cautela, essendo le condizioni dell’ex Fluminense in netto miglioramento.
Durante la seduta di allenamento di venerdì ha palleggiato e calciato in porta, dando alito ad una sorta di grosso (e giustificato, vista anche l’assenza di Carvajal, l’altro terzino titolare) entusiasmo nella Madrid merengue.
Zizou può sorridere più che soddisfatto, visto anche il fatto che Varane e James Rodriguez sono pronti a tornare, per tornare a garantire qualità e quantità numerica di scelte al proprio allenatore.

Resterebbe ora da capire se davvero Marcelo abbia subito, nel match contro il Malaga, una distrazione alla coscia o un qualcosa di di meno grave, che gli ha impedito di scendere in campo negli impegni dell’ultima parte del mese di gennaio. Ma questo, poi, spetterà capirlo a chi dovere…Zidane, intanto, aspetta il ritorno di uno dei migliori terzini degli ultimi vent’anni.