Repubblica Ceca-Italia, le pagelle degli azzurrni: Petagna disastroso. Colpe per Rugani e Donnarumma

Sconfitta che brucia quella dell’ Italia all’Europeo Under 21 contro la Repubblica Ceca: gli azzurrini perdono per 3-1 e vedono complicata la strada verso le semifinali. Ecco le pagelle della squadra di Di Biagio.

Donnarumma 4,5 – Grave l’errore sul primo gol: troppo lento nella discesa del tuffo, lo svantaggio condizionerà la gara per tutto il suo svolgimento. Sembra avere responsabilità anche sul 3-1 ma il tiro di Luftner è davvero imparabile.

Calabria 5 – Tantissimi errori tecnici con il pallone tra i piedi, quasi nessuna sovrapposizione. Rispetto a Barreca un supporto nullo sulla fascia.

Rugani 4,5 – Scivolone pesantissimo sul gol dell’1-0. Così come Donnarumma è responsabile dell’episodio che indirizza la gara e non basta un buon continuo per salvarlo.

Ferrari 5 – Lascia troppo spazio per il tiro di Luftner. Poca personalità rispetto a Caldara.

Conti 6 – A volte lascia qualche buco dietro ma le sue sovrapposizioni sono una delle armi più importanti dell’Italia. Prende un giallo per calo di lucidità.

Pellegrini 6 – L’arbitro gli nega un assist per una minima trattenuta per i pantaloncini. Tende a non mettersi troppo in mostra ma comunque gioca una buona gara.

Cataldi 6 – Bello l’assist per Berardi che salva la sua prestazione. Si vede l’esperienza, meno la classe. Dall’84 Cerri s.v.

Grassi 5,5 – Corre a vuoto e non incide sulla gara. È lui il sacrificato di Di Biagio per il cambio modulo perché è quello che ha convinto di meno nel primo tempo. Dal 54’ Chiesa 6,5 – Come sempre è quello che ci crede di più: dà il via all’azione del possibile 2-1 divorato da Petagna e salta costantemente l’uomo. Merita una maglia da titolare.

Bernardeschi 6 – Qualche buono squillo ma non trova la via del gol. Se la sua presenza fosse più costante potrebbe davvero spaccare le partite ma ancora si illumina a tratti. Dal 75’ Gagliardini 5 – Ingresso che porta pochissimo alla squadra. Doveva incidere di più.

Petagna 4 – Imperdonabile nei suoi errori sotto porta. Sbaglia l’impossibile: inaccettabile per una partita così importante.

Berardi 6,5 – Sbaglia anche lui un gol clamoroso ma segna sulla respinta. Buono l’approccio e qualche spunto, deve ancora esplodere del tutto ma è tra i migliori di oggi.