Serie A, 1^ giornata: tris Genoa, vince fuori la Samp, ok il Bologna

Nelle altre gare della prima giornata di Serie A il Genoa ha battuto per 3-1 il Cagliari, il Bologna ha regolato 1-0 la matricola Crotone e la Sampdoria ha sconfitto in trasferta l’Empoli sempre per 1-0. Andiamo a vedere nel dettaglio le azioni migliori di queste tre sfide.

Mattia Destro (Fonte: BolognaFc.it)
Mattia Destro (Fonte: BolognaFc.it)

GENOA-CAGLIARI 3-1 (66′ Borriello, 78′ Ntcham, 79′ Laxalt, 87′ L.Rigoni)

Esordio positivo in Serie A per il nuovo Genoa di Ivan Juric, con la formazione ligure capace di rimontare e vincere per 3-1 al Ferraris contro il neopromosso Cagliari. I sardi nel primo tempo hanno avuto la chance più ghiotta con Marco Sau che a tu per tu con Lamanna ha sparato contro l’estremo di casa da posizione favorevole. Nella ripresa la formazione di Rastelli ha gelato Marassi con il classico goal dell’ex firmato da Marco Borriello, bravo di testa a trafiggere la porta avversaria su cross di Sau al 66°. La sliding doors della gara passa al minuto 77 quando il Cagliari con Giannetti ha la chance del bis, ma il tiro dell’attaccante sardo si infrange sul palo. Sul capovolgimento di fronte il neo entrato Ntcham batte Storari con un destro dal limite leggermente deviato per l’1-1. Un minuto dopo il Genoa ribalta definitivamente la sfida con Laxalt che se ne va in slalom in area avversaria e batte un incerto Storari con un rasoterra che passa sotto le gambe del portiere ospite. Nel finale il Genoa chiude definitivamente la gara con Luca Rigoni, bravo di testa a mettere in porta un traversone di Lazovic.

BOLOGNA-CROTONE 1-0 (85′ Destro)

Un buonissimo Bologna non sbaglia all’esordio stagionale in Serie A battendo la matricola Crotone per 1-0 allo stadio Dall’Ara. Gara comunque sofferta quella dei felsinei, che nel primo tempo si sono visti annullare ben due reti per off-side (una giustamente a Destro, una invece ingiustamente a Krejci tenuto in gioco da Sampirisi) e hanno centrato ben due pali con l’ex Sparta Praga Ladislav Krejci e con Saphir Taider, creando anche un’altra occasione con Mattia Destro (bella parata di Cordaz). Nella ripresa la difesa calabrese ha sofferto la pressione felsinea e tenuto botta fino al minuto 85, quando Dzemaili ha recuperato un pallone a metà campo ai danni di Palladino, lanciando a rete in contropiede Mattia Destro, bravo e freddo nel superare Cordaz con un preciso destro rasoterra. Grande gioia per l’attaccante marchigiano, tornato in campo e al goal in Serie A dopo cinque mesi di digiuno a causa di un brutto infortunio. Tre punti importanti per la formazione guidata da Roberto Donadoni, con il punteggio che poteva essere molto più largo in favore della squadra felsinea.

EMPOLI-SAMPDORIA 0-1 (37′ Muriel)

La nuova Sampdoria di Marco Giampaolo parte bene espugnando il Castellani di Empoli per 1-0, con l’ex tecnico dei toscani che dunque riesce a fare lo scherzetto alla sua vecchia formazione. I ragazzi di Martusciello, alla prima panchina assoluta in Serie A, nella prima frazione di gioco si sono fatti imbrigliare da una Sampdoria ben messa in campo, creando pochi grattacapi alla difesa blucerchiata nonostante la presenza in campo del trio Saponara-Pucciarelli-Maccarone (con Alberto Gilardino relegato in panchina). La Sampdoria ha colpito al minuto 37 grazie ad un’azione personale di Luis Muriel, bravissimo nel puntare la difesa avversaria in solitaria e nel superare Pelagotti con un potente sinistro sotto la traversa. Nella ripresa l’Empoli ha sciupato due ghiotte occasioni con Pucciarelli e Krunic, stoppato abilmente da un bell’intervento di Emiliano Viviano. Tardivo l’ingresso in campo nell’Empoli di Gilardino, mentre nel finale Maccarone viene espulso nei toscani, mentre la Sampdoria sciupa il bis con Schick fermato da Pelagotti.

Francesco Tusi

Francesco Tusi

Amante del calcio, metafora più vera della vita in tutte le sue innumerevoli sfaccettature. Amante del mare, della sua vastità e della sua sconfinata bellezza.