Serie A, Bacca stende il Torino: 3-2 per i rossoneri

Vittoria con il brivido per un Milan bello e spietato fino al novantesimo. Rossoneri cattivi e determinati, ben organizzati e carichi sotto porta per tutto l’arco de match, trascinati da un Bacca devastante. Poi il tracollo contro un Toro inizialmente remissivo e sfortunato a causa degli infortuni di Iago e Ljajic. Poi la rimonta nel finale solo sfiorata e ad onor del vero non del tutto meritata.

Gianluigi Donnarumma. Fonte; Wikipedia
Gianluigi Donnarumma. Fonte; Wikipedia

Montella si affida al 4-3-3 per il suo esordio, dando fiducia a Niang e Suso sugli esterni con Bacca da centravanti e Bonaventura ad ispirare la manovra. Mihajlovic invece perde Iago Falque prima del match, e non sarà il solo infortunato nell’arco della partita. Si parte ed è chiaro che il diavolo ha cambiato mentalità. Squadra offensiva, senza paura e con una identità quella di Montella che parte subito bene. Niang all’8′ mette in mezzo un traversone teso allontanato da Rossettini. Ancora l’attaccante ex Genoa all’11’ con una rasoiata parata da Padelli. Al 15′ Bacca per Niang, la posizione di battuta è perfetta, la mira incredibilmente fuori. Si accende Ljajic che poco dopo prova una conclusione senza fortuna. Poco dopo il serbo è costretto ad uscire. Romagnoli interviene duro su di lui e Mihajlovic si trova costretto ad inserire Boyè. Il toro accusa il colpo e capitola.

Al 39′ Abate indovina un cross perfetto per Bacca che di testa infila Padelli. Termina così il primo tempo ma nella ripresa alla prima azione pericolosa della partita i granata pareggiano. Cross di Molinaro da sinistra e precisa inzuccata di Belotti che fa 1-1. La gioia dura poco perché Bacca è implacabile al 49′ dai 18 metri. Stop e precisa conclusione con Padelli che resta a guardare.

Il Torino è al tappeto e al 69′ arriva il tris. Lo firma ancora Bacca dal dischetto, dopo l’atterramento di Obi su Bonaventura sanzionato dall’arbitro. Il toro sembra al tappeto, è ferito ma non al tappeto. Entra Baselli e cambia il volto al match. Prima fa le prove con un bolide deviato da Donnarumma e poi segna al 90′ con un preciso tiro. La gara si riapre, il toro si riversa in avanti e guadagna un incredibile rigore. Fallo di Paletta su Belotti, rosso per l’argentino è rigore per gli ospiti. Il “gallo” però dal dischetto si fa ipnotizzare da Donnarumma che salva i tre punti all’esordio.

Montella parte con il piede giusto, almeno nel risultato. Buone trame, Bacca ispiratissimo e l’impressione che in tanti siano rigenerati. Gli errori commessi nel finale però preoccupano e bisognerà lavorarci. Per il Torino l’impressione che la squadra sia forte ma debba prenderne ancora consapevolezza. Si salva la reazione, non un primo tempo troppo remissivo.