Serie A, Lazio-Roma 0-2: derby ai giallorossi, è corsa alla Juve

S’infiamma il pomeriggio di Serie A nel big match valido per la quindicesima giornata: accade di tutto nel derby tra Lazio e Roma, portato a casa dai giallorossi sul risultato di 2-0. 

Fonte: Kian Andrea Saggiadi
Fonte: Kian Andrea Saggiadi

Avvio di gara dilagante della Lazio che mette subito l’accampamento nella trequarti campo avversaria sottoponendo i portatori di palla giallorossi ad un pressing asfissiante. La Roma, orfana di Salah, prova a reagire impostando la manovra offensiva sulle fasce e sfruttando i pochi spazi disponibili con le incursioni di Perotti e Dzeko.

Nel primo quarto d’ora la Lazio macina metri nell’area di rigore degli avversari: il suo assetto compatto ed i guizzi di Keita mettono in difficoltà la retroguardia del club giallorosso, che più volta rischia di subire insidiose azioni di contropiede.

La chance da gol più ghiotta la collezionano i padroni di casa: nel miglior momento della Lazio, Immobile, dopo un buon taglio in diagonale di Milinkovic-Savic e la triangolazione con Parolo, manca clamorosamente il bersaglio con una conclusione che termina abbondantemente alta.

Si scaldano gli animi alla mezzora dopo un contatto tra Peres e Biglia; la Roma prova a spezzare l’inerzia del match con un calcio piazzato battuto da Perotti e prontamente arpionato di testa da Dzeko: il tentativo dell’attaccante giallorosso viene però arginato. Una Lazio temporaneamente stordita rischia di capitolare sull’insidioso contropiede messo in moto da Nainggolan. Intanto il match della Roma cresce d’intensità, gli acuti maggiori provengono dall’asse Perotti-Dzeko ma nonostante i ritmi elevati, sono poche le occasioni da rete ed il risultato resta inchiodato sullo 0-0.

Nella ripresa cambiano le gerarchie: dopo aver disputato un buon primo tempo, è la Lazio a soffrire i continui affondi della Roma, molto più cinica ed organizzata. I giallorossi sfiorano la rete del vantaggio sull’incornata di Dzeko, lesto a sfruttare il cross perfetto di Nainggolan sulla sinistra: puntuale la parata di Marchetti che si oppone con personalità.

Intanto la Lazio prova a reagire con un assolo di Immobile, tra i più propositivi delle file biancocelesti: la conclusione viene però sporcata da un attento Manolas che allunga in deviazione. Mentre i padroni di casa sonnecchiano, la Roma assesta la zampata vincente al 65′: a decidere è Strootman che sigla il suo secondo, pesantissimo gol in stagione recuperando il pallone in volata e spiazzando Marchetti con un cucchiaio da manuale dopo l’errore clamoroso di Wallace.

Scintille in campo tra le due formazioni, tensione alle stelle e doccia gelata per la Lazio, che dopo pochi minuti subisce il colpo di grazia targato Nainggolan: la sua fucilata dalla distanza su assist tra le linee di De Rossi, beffa un Marchetti spaurito che lascia libero il primo palo ed infrange le speranze dei biancocelesti, piegati sul 2-0.

FORMAZIONE LAZIO (4-3-3): Marchetti; Lulic, Radu, Wallace, Basta; Milinkovic-Savic, Biglia, Parolo; Keita, Immobile, Anderson

FORMAZIONE ROMA (3-5-2): Szczesny; Rudiger, Manolas, Fazio; Peres, Strootman, De Rossi, Nainggolan, Emerson; Perotti, Dzeko

MARCATORI: Strootman (65′), Nainggolan (77′)

AMMONITI: Biglia (29′), Rudiger (51′), Strootman (67′), Lulic (70′), Parolo (79′), Peres (84′), Lombardi (95′)

ARBITRO: Luca Banti