Serie B, Bari-Spal 1-1: ad Antenucci risponde Maniero, sempre su rigore

Un gol e un rigore per parte. Nel secondo anticipo della 21esima giornata di Serie B, Bari e Spal pareggiano 1-1. Nella fredda serata del “San Nicola”, ci pensa Antenucci, dal dischetto al 37’pt a gelare ulteriormente gli animi dei tifosi biancorossi. Ma nel secondo tempo il Bari riesce a riacciuffare il pareggio grazie al sesto centro in campionato di  Maniero. Anche l’attaccante dei galletti è implacabile dagli undici metri e confeziona, al 17’st, il gol del definitivo pareggio.

foto stadio bari

Le due squadre, decimate da importanti assenze, danno vita ad una gara equilibrata, scarna di emozioni e di occasioni da rete. Nel primo tempo il possesso palla pende a favore della squadra pugliese. Ma le azioni offensive biancorosse si rivelano essere sempre fin troppo poco pungenti. Al 37’pt sono gli ospiti a passare in vantaggio. L’arbitro La Penna giudica falloso, in area, il contatto tra Tonucci e Pontisso. È calcio di rigore. Dal dischetto si presenta Mirko Antenucci che non sbaglia. Con il suo ottavo centro stagionale, l’attaccante della Spal, regala momentaneamente ai suoi, la gioia di aver agguantato la vetta della classifica.

Ma il sogno dura poco. Il Bari spinge, sia sul finire del primo tempo che sin dall’inizio della seconda frazione di gioco e riesce, con Maniero, a raddrizzare le sorti del match. Contatto in area tra Schiavon e Brienza. Per il direttore di gara, La Penna, ci sono gli estremi per assegnare, ai pugliesi, il calcio di rigore. L’attaccante biancorosso è freddo nell’esecuzione e spiazza Meret. Il pubblico del “San Nicola” si scalda e cerca di sospingere la squadra verso la vittoria. Ma nel finale è la Spal a rendersi più pericolosa. Al 40’st è Micai a negare, con un miracoloso colpo di tacco, il gol del possibile sorpasso ospite.

Cala il sipario sul girone di andata per Bari e Spal. I pugliesi salgono a 29 punti in classifica e continuano, con Colantuono, a percorrere il cammino lungo una striscia di cinque risultati utili consecutivi. La Spal può sorridere: ancora un ottimo risultato per gli uomini di Semplici, a coronamento di una prima parte di campionato, disputata da indiscussa protagonista.