Serie A, Empoli-Juventus 0-3: Dybala e Higuain gelano il Castellani

Nel lunch match della settima giornata di Serie A, la Juventus supera l’Empoli per 3-0 cambiando il volto di una gara inizialmente in salita.

Gianluigi Buffon fonte foto: Danilo Rossetti
Gianluigi Buffon fonte foto: Danilo Rossetti

I bianconeri, dopo una difficile gestione nel primo tempo, si destano nella ripresa rifilando la tripletta all’Empoli, piegato dal talento di Dybala e dalla doppietta di Higuain.

Al Castellani la prima frazione di gara si gioca sul filo di un equilibrio impossibile da infrangere: la Juventus tenta l’affondo in numerose occasioni senza però riuscire ad incidere sul punteggio, l’Empoli, dopo un primo avvio di gara in salita, affronta i bianconeri a viso aperto. Asfissiante il pressing della formazione ospite sin dai primi minuti di gara: i bianconeri danno subito avvio a fitte quanto elaborate trame offensive prima con Dybala, che prova l’azione personale, poi con Pjanic, autore di una splendida progressione in area interrotta dall’opposizione di un reattivo Skorupski. La traversa colta da Khedira fa tremare la porta dell’Empoli, ma la Juventus  continua a gettare alle ortiche l’ennesima clamorosa chance con la conclusione angolata di Cuadrado, che si propone in progressione offensiva cercando di rubare il tempo a Skorupski, estremamente reattivo nell’opporsi con decisione anche in quest’occasione per salvare il risultato. Mentre l’Empoli subisce l’egemonia di una Juve che fatica in fase di finalizzazione, i bianconeri continuano a spingere sull’acceleratore puntando sulla qualità dei singoli: si lavora sull’asse Dybala-Higuain, ma nonostante qualche timido spunto offensivo, le squadre tornano negli spogliatoi sul risultato di 0-0.

Match frammentato in avvio di ripresa con la Juventus che conferma una prestazione quest’oggi opaca e sottotono: troppe le ingenuità commesse dai singoli, superficiali in fase di disimpegno e gestione del possesso palla. L’Empoli macina metri nell’area avversaria senza però impensierire la difesa bianconera: poca la fantasia sotto porta di Maccarone, che lascia il campo anzitempo per permettere l’ingresso di Marilungo. Dopo il guizzo del Pipita, prontamente arginato Skorupski, migliore in campo tra i suoi, ci pensa però Dybala a gelare il Castellani portando la Juve in vantaggio: l’attaccante firma la sua prima rete stagionale con un mancino velenoso su assist di Alex Sandro da posizione defilata. Cresce l’intensità del match: la Juve sembra aver ritrovato il suo piglio migliore e dopo pochi minuti cala il tris firmato Higuain. Il Pipita raddoppia al 68′ per poi siglare di interno destro, su assist di Lemina, la sua settima rete in sei partite con la complicità di Zambelli, incapace di contenere gli affondi del bomber. L’errore di Cuadrado e l’imperioso intervento di Skorupski sulla conclusione di Pjaca, evitano all’Empoli di subire il poker.

FORMAZIONE EMPOLI (4-3-1-2): Skorupski; Pasqual, Cosic, Bellusci, Zambelli; Tello, Mauri, Croce; Krunic; Maccarone, Pucciarelli

FORMAZIONE JUVENTUS (3-5-2): Buffon; Barzagli, Bonucci, Chiellini; Cuadrado, Khedira, Hernanes, Pjanic, Alex Sandro; Higuain, Dybala

MARCATORI: Dybala (65′), Higuain (68′; 70′)

AMMONITI: Hernanes (50′), Pasqual (63′), Mauri (70′)

ARBITRO: Mazzoleni