Serie A, gli anticipi del sabato: vittoria preziosa per il Crotone, la Lazio riparte subito

Autore: Crotoniate Fonte: Wikipedia.org
Autore: Crotoniate
Fonte: Wikipedia.org

Nei due anticipi del sabato arrivano due vittorie importanti per Crotone e Lazio. I calabresi si aggiudicano il match salvezza con il Pescara, mentre i biancocelesti espugnano Marassi.

Crotone-Pescara 2-1

Nell’anticipo delle 18 il Crotone ha la meglio sul Pescara al termine di un incontro emozionante. Vantaggio rossoblu al 23′ con Palladino su rigore generato da un fallo di mano di Campagnaro su cross di Martella. L’ex juventino spiazza Bizzarri dagli undici metri e sigla l’1-0. Al 44′ il Pescara ha l’opportunità di pareggiare con un altro tiro dal dischetto: Barberis commette fallo su Memushaj e Damato assegna il secondo penalty di giornata. Si incarica della battuta lo stesso albanese che però si fa ribattere la conclusione da Cordaz, bravo a replicarsi dopo la parata su Niang di domenica scorsa. Nel secondo tempo arriva un’espulsione per parte: la prima al 28′ a carico di Aquilani per doppia ammonizione, la seconda al 35′ per Capezzi, anch’egli per doppio giallo. Due minuti più tardi arriva il pari degli abruzzesi con Campagnaro che schiaccia di testa un bel cross di Crescenzi. Passa solo un minuto e i calabresi trovano il nuovo vantaggio: punizione di Stoian per la testa di Ferrari che infila il goal vittoria. Con questi tre punti il Crotone scavalca il Pescara alla decima sconfitta stagionale.

Sampdoria-Lazio 1-2

Nell’anticipo serale a Marassi finisce 2-1 per la Lazio sulla Sampdoria. Primo tempo equilibrato fino al 40′ quando i biancocelesti mettono a segno un uno-due micidiale firmato Milinkovic-Parolo. Vantaggio del serbo con un’incornata vincente su cross di Felipe Anderson, protagonista di una bella azione personale sulla destra. Al 44′ raddoppio siglato dal centrocampista della Nazionale, bravo ad inserirsi coi tempi giusti su cross sempre del brasiliano e ad infilare Puggioni in spaccata. Nella ripresa la Lazio prova a chiudere definitivamente il match con azioni di rimessa, ma Immobile spreca due buone chance a tu per tu con l’estremo difensore blucerchiato. All’89’, invece, la riapre la Doria con un bel mancino da fuori area di Schick che realizza così il suo secondo goal consecutivo in campionato, il quarto in tre partite considerando anche la Coppa Italia. Ma il risultato non cambia più e gli uomini di Inzaghi riescono ad ottenere un’importante vittoria che permette loro di ripartire subito dopo la sconfitta subita nel derby. Per la Samp, invece, si interrompe la striscia di sei risultati utili consecutivi.