Serie A, Lazio-Chievo 0-1: Inglese in extremis gela l’Olimpico

Grazie al gol al 90′ di Inglese, il Chievo conquista la vittoria sul campo della Lazio, che crea tanto ma senza concretizzare molte grandi occasioni, complice l’ottima prestazione di Sorrentino tra i pali.

Fonte: chievoverona.it

Partita del riscatto per entrambe le squadre dopo i risultati negativi dell’ultima giornata.

Poche le occasioni nel primo quarto d’ora: l’alto pressing della Lazio, subito propositiva, trova una attenta difesa degli ospiti che non lasciano spazi. La prima vera occasione per la Lazio al 20‘ su un tiro cross al volo di Anderson su cui non riescono ad intervenire i compagni a due metri dalla porta.

La Lazio insiste per cercare di sbloccare il risultato e al 23‘ ci va vicino con Parolo che si vede neutralizzare un colpo di testa su cross dalla sinistra da un grande intervento del portiere ospite.
Il Chievo si limita solo a difendersi senza mai impensierire la retroguardia laziale. In questa fase del match appare molto ispirato Anderson dai cui piedi partono le migliori iniziative dei padroni di casa.

Alla mezz’ora Milinkovic- Savic impegna con un gran tiro dal limite Sorrentino e sul seguente calcio d’angolo, Parolo, di testa, richiama ancora una volta ad un grande intervento il portiere gialloblù, il migliore in campo tra le fila degli ospiti, il quale ancora salva il risultato al 34′ opponendosi ad una grande azione personale di Anderson che partendo da metà campo arriva in dribbling a pochi passi.
Con la Lazio in attacco finisce il primo tempo in cui la squadra di casa ha fatto la partita creando almeno 4-5 occasioni da gol che non hanno portato al vantaggio solo per l’ottima prova di Sorrentino.

La ripresa inizia sulla falsariga del primo tempo con la Lazio proiettata all’attacco, anche se appare difficile superare il muro difensivo del Chievo. Col passare dei minuti la manovra della Lazio, pur sempre incessante, perdere un po’ in lucidità e le conclusioni verso la porta di Sorrentino si fanno più rare ed imprecise.

Solo Biglia al 60‘ impegna il portiere ospite con un forte tiro da fuori area e Parolo al 68‘ che, su imbeccata di Anderson, si vede respingere coi piedi a pochi metri l’ennesima occasione biancoceleste da Sorrentino. Ma al 90′ arriva la doccia fredda per la Lazio: in contropiede, dopo una bella azione manovrata, Inglese gela l’Olimpico regalando la vittoria al Chievo.

La squadra di Maran, grazie al gol in extremis nonché all’ottima prestazione in fase difensiva, interrompe la parentesi di confitte consecutive salendo a quota 28 sul difficile campo della Lazio che, dopo aver dominato per gran parte della gara, non concretizza e viene punita dal guizzo di Inglese.
Le formazioni:
Lazio (4-3-3): Strakosha; Basta, De Vrij, Hoedt, Radu (dal 70′ Alberto); Parolo, Biglia, Milinkovic-Savic; Felipe Anderson, Djordjevic (dal 70′ Rossi), Lulic. Allenatore: S. Inzaghi

Chievo (4-3-2-1): Sorrentino; Cacciatore, Gamberini, Spolli (dal 78′ Dainelli), Gobbi; Hetemaj, Radovanovic, Bastien (dall’80’ Rigoni); Birsa, De Guzman (dal 64′ Izco); Inglese. Allenatore: Maran.

Arbitro: Michael Fabbri

Marcatore: Inglese 90′

Ammoniti: Milinkovic-Savic 30′.