Spagna-Italia 3-1, le pagelle degli azzurrini: Bernardeschi trova il gol. Gagliardini complice della sconfitta

L’Italia esce contro una Spagna fortissima in semifinale: gli azzurrini lasciano così l’Europeo dopo una partita giocata bene solo a metà. Ecco le pagelle dell’incontro.

Donnarumma 5 – Sul secondo gol spagnolo parte con un pizzico di ritardo forse inconscio della potenza del mancino di Saul. Sarà quel gol a tagliare definitivamente le gambe agli azzurrini.

Barreca 6,5 – Uno dei migliori degli azzurrini. Spinge con continuità anche in situazione di svantaggio, copre con diligenza e soffre pochissimo il pericoloso Asensio. Purtroppo non calibra bene i suoi cross.

Rugani 5 – Lascia a Saul lo spazio di calciare a rete in un contrasto che era obbligato a fare vista la sua posizione. Rimane la sua più grande mancanza all’interno della partita.

Caldara 6 – Eccellente primo tempo, più anonima la ripresa. Sicuramente uno dei migliori volti dell’Europeo dell’Italia, neanche contro gli spagnoli sfigura.

Calabria 6 – Lasciato da solo nell’uno contro uno con il suo ex compagno di squadra Deulofeu salva il salvabile e non mostra cenni di difficoltà. A destra si trova molto meglio rispetto che sul versante opposto dove contro la Repubblica Ceca era stato disastroso.

Pellegrini 6 – Buonissimo il primo tempo, molto negativa la ripresa. Dà scossoni importanti ma a volte tenta la conclusione con troppa fretta. Deve lavorare di più sul controllo di se stesso perché dispone di eccellenti mezzi.

Gagliardini 4,5 – La sua prestazione non sarebbe da buttare ma l’eccessiva ricerca del fallo e la conseguente espulsione ne bocciano totalmente la prestazione. Insensata la sequenza di irregolarità a tratti troppo energiche che lo portano ad essere graziato le prime volte e sanzionato successivamente dall’arbitro. Momento peggiore per farsi espellere non c’era.

Benassi 5 – Anche lui dà il suo nella rima metà di gara ma poi nella ripresa viene portato a spasso da Ceballos e Saul. Imprendibili i due centrocampisti spagnoli. Benassi va in totale affanno. Dall’88’ Garritano s.v.

Chiesa 5,5 – Ci prova sempre a volte anche con dei grandi recuperi. Incide troppo poco però in avanti. Dal 62′ Locatelli 5 – Ingresso totalmente nullo. Gioca mentre l’Italia segna ma la sua presenza a centrocampo è inquietante. Le furie rosse lo deridono tecnicamente

Petagna 5 – Non entra realmente in partita: sbaglia troppi controlli ed è sempre macchinoso nei movimenti. Spiace dirlo ma è stato il grande limite di questa nazionale. Dal 72′ Cerri 5 – Il suo ingresso non porta nulla di buono ma a livello mentale era davvero complicato incidere. Tenta un tiro totalmente sbilenco.

Bernardeschi 6,5 – Grande dimostrazione di carattere: il suo gol rispecchia perfettamente quello che si era visto in Fiorentina-Napoli a natale scorso: scosso per uno svantaggio ingiusto prende la palla e la pareggia da solo. Peccato che non basta.