I Top 11 di Soccer Magazine – 14ª giornata: il Cholito stende la Juve, Lapadula coglie l’attimo

Fonte: geonacfc.it
Fonte: geonacfc.it

Classico appuntamento con ‘I Top 11 di Soccer Magazine’. Ecco chi si è messo particolarmente in luce in questa quattordicesima giornata di campionato:

Tra i pali la scelta ricade su Alex Cordaz, autore di diverse belle parate in Crotone-Sampdoria prima di doversi arrendere nel finale al tocco sotto misura di Fernandes. Difesa a 3 in cui trova spazio Ignazio Abate, assistman per il goal di Suso in una partita ricca di sgroppate sulla fascia destra. Accanto a lui troviamo Armando Izzo, protagonista di una grande prestazione nel clamoroso successo del Genoa contro la Juve, e Andrea Masiello dell’Atalanta che con il Bologna ha siglato la sua terza marcatura stagionale.

A centrocampo fasce presidiate da Iago Falque e Diego Perotti. Il primo è stato decisivo con la sua doppietta per il successo del Torino contro il Chievo; il secondo, invece, ha disputato una partita completa con la sua Roma: doppio assist per Dzeko e rigore procurato e trasformato nella vittoria sul Pescara. Coppia di mediani formata da Jasmin Kurtic, il quale a Bergamo sta vivendo una stagione di altissimo livello con già 4 goal all’attivo dopo quello segnato domenica, e Sergej Milinkovic-Savic, autore del goal decisivo nell’1-0 della Lazio contro il Palermo.

In attacco tridente pesante formato da Giovanni Simeone, Gianluca Lapadula e Mauro Icardi. Il genoano è sicuramente l’uomo copertina del weekend grazie alla bellissima doppietta che ha steso la Juventus. L’attaccante rossonero, invece, ha saputo sfruttare la sua occasione contro l’Empoli siglando la sua prima doppietta personale in serie A. Due reti anche per il capitano nerazzurro nel successo della sua Inter per 4-2 contro la Fiorentina; pregevole il primo goal in cui manda al bar Gonzalo con una bellissima finta prima di trafiggere Tatarusanu.

Alla guida di questo undici non può che esserci Ivan Juric. Il Genoa ha strapazzato la Juventus a Marassi con una partita praticamente perfetta impostata benissimo dall’allenatore croato.