I Top 11 di Soccer Magazine – 19ª giornata: Gomez inarrestabile, Perisic decisivo

Fonte: Ago76 - wikipedia.org
Fonte: Ago76 – wikipedia.org

Classico appuntamento con ‘I Top 11 di Soccer Magazine’. Ecco chi si è messo particolarmente in luce in questa diciannovesima giornata di campionato:

Tra i pali largo a Wojciech Szczesny, decisivo nella vittoria della Roma a Marassi con un paio di parate strepitose che gli hanno permesso di tenere la porta inviolata. In difesa si merita una maglia Lorenzo Tonelli, autore del goal vittoria del Napoli all’ultimo istante contro la Samp, alla sua prima apparizione in maglia azzurra. Completano il reparto Andrea Conti dell’Atalanta, ancora in goal e autore di un’ottima partita contro il Chievo, e Gabriel Paletta del Milan che ha offerto una solida prestazione con tante belle chiusure nel match contro il Cagliari.

A centrocampo gli esterni saranno il Papu Gomez e Ivan Perisic, entrambi in forma smagliante e autori di due doppiette decisive per le vittorie rispettivamente di Atalanta e Inter. Coppia di mediani formata da Jakub Jankto dell’Udinese e Manuel Locatelli del Milan. Il primo si è reso protagonista di una grande partita contro l’Inter in cui è andato anche a segno, il secondo ha festeggiato il suo compleanno con una prestazione di qualità e quantità contro il Cagliari.

In avanti tridente formato da Gonzalo Higuain, Massimo Maccarone e Ciro Immobile. El Pipita continua a segnare anche con la maglia della Juve e anche in questo turno ha messo a segno una doppietta contro il Bologna. A Big Mac invece sono bastati tre minuti dal suo ingresso in campo per procurarsi un rigore, trasformarlo e regalare tre punti fondamentali all’Empoli nello scontro salvezza con il Palermo. L’attaccante biancoceleste è invece tornato al goal dopo diverse partite e l’ha fatto nel migliore dei modi, segnando la rete decisiva all’ultimo minuto nel match contro il Crotone.

Sulla panchina di questa prima top 11 del 2017 troviamo ancora Gian Piero Gasperini. La sua Atalanta continua a sorprendere e in questo turno, nonostante diverse assenze, ha rifilato un secco 4-1 al Chievo, squadra sempre molto ostica fra le mura amiche del Bentegodi.