I Top 11 di Soccer Magazine – 28ª giornata: Banega di lusso, Muriel re di Genova

Banega (fonte:www.Inter.It)

Classico appuntamento con ‘I Top 11 di Soccer Magazine’. Ecco chi si è messo particolarmente in luce in questa ventottesima giornata di campionato:

In porta spazio a Gianluigi Donnarumma, i cui miracoli in contro la Juve non sono bastati al Milan per evitare la sconfitta beffarda all’ultimo minuto per via del rigore di Dybala. In difesa i terzini saranno Bruno Peres e Cristian Ansaldi. Il laterale della Roma ha messo la sua firma nel tabellino con il gol del 3-0 nel recupero contro il Palermo. Quello dell’Inter ha finalmente mostrato il lato migliore di sé nel match contro l’Atalanta. Coppia centrale formata da Mehdi Benatia della Juventus e Bostjan Cesar del Chievo. Il primo è tornato titolare contro il Milan e ha ripagato la fiducia di Allegri con il gol del momentaneo 1-0. Il secondo ha riscattato la brutta prestazione di settimana scorsa contro il Milan con la rete del definitivo 4-0 nella partita con l’Empoli.

Centrocampo a 3 formato da Ever Banega, Jakub Jankto e Valter Birsa. L”argentino dell’Inter ha strabiliato tutti nel 7-1 rifilato all’Atalanta con i suoi 3 gol e 2 assist che hanno fatto stropicciare gli occhi ai tifosi nerazzurri. Il ceco dell’Udinese è stato grande protagonista nella vittoria dei suoi con un gol e un assist. Lo stesso ha fatto lo sloveno del Chievo nel successo dei suoi contro l’Empoli.

Tridente d’attacco di grande qualità formato da Lorenzo Insigne, Luis Muriel e Mauro Icardi. Lo scugnizzo del Napoli è stato autore di una doppietta decisiva nel tris partenopeo sul Crotone. Il colombiano della Samp ha fatto impazzire di gioia i tifosi doriani con il gol vittoria nel derby contro il Genoa, in cui ha mostrato il meglio del suo repertorio. Il capitano dell’Inter ha messo a segno l’altra tripletta del match di San Siro e lo ha fatto nel giro di soli 29 minuti, schiantando così sul nascere le speranze atalantine.

Sulla panchina di questa Top 11 non può che essere Stefano Pioli. Seconda vittoria consecutiva straripante della sua Inter, questa volta contro un’avversaria in gran forma come l’Atalanta: 7-1 , spettacolo e qualificazione in Champions ancora possibile.