Torino-Milan 2-2, le pagelle dei rossoneri: super Donnarumma, Bacca cecchino

Allo Stadio Olimpico Grande Torino è finita in pareggio.

Gianluigi Donnarumma - Fonte: goatling, Wikipedia
Gianluigi Donnarumma – Fonte: goatling, Wikipedia

2-2 il risultato tra Torino e Milan in una partita piena di emozioni. Sotto di due reti, i rossoneri hanno evitato il tonfo con la grande parata di Donnarumma. Ha accorciato Bertolacci, cecchino Bacca dagli 11 metri. Locatelli sottotono, Calabria sbaglia molto. Nel finale ha pesato l’espulsione di Romagnoli. Di seguito le pagelle dei rossoneri.

Donnarumma 7: su Belotti e Benassi può fare poco, poi para il rigore a Ljajic ed esulta come se avesse segnato un gol. Varie conclusioni del Gallo, ma sfiorano solo la rete.

Abate 5: non una buonissima prestazione quella del capitano. A tratti cose buone, ma rimane fuori dalle azioni nella maggior parte delle occasioni.

Paletta 6,5: blackout nei primi minuti del primo tempo, poi cresce e nell’uno contro uno si mette in mostra. Guadagna il rigore.

Romagnoli 5,5: si fa sfuggire Iago in occasione del primo gol, sul secondo non copre la porta. Si riprende nel resto della partita, mezzo punto in meno per l’espulsione nel finale.

Calabria 5,5: soffre molto e sbaglia altrettanto. Si gioca poco dalle sue parti e nemmeno lui si fa vedere. Mezzo punto in più per delle belle chiusure nella ripresa. Costretto ad uscire per un problema muscolare. (Dall’87’ Vangioni s.v.).

Pasalic 6: un combattente in mezzo al campo. Prestazione sufficiente per un giocatore che fa sentire il fisico e si mette a disposizione dei suoi, soprattutto in fase di impostazione.

Locatelli 5: il giallo pesa un po’, mantiene la posizione e svolge il suo compito, ma stasera siamo lontani dalla sufficienza.

Bertolacci 6,5: tentativo sprecato nel primo tempo, tenacia e gol technology gli assegnano la rete che riapre la partita. Meglio di altre partite. (Dal 73′ Kucka 6: entra e copre le ripartenze finali dei granata).

Suso 7: è il più pericoloso nel momento più difficile dei suoi: 3 occasioni nel primo tempo. Ogni pallone è giocato con qualità e intelligenza, resta un punto fermo dell’attacco rossonero.

Bacca 6: rigore perfetto, in generale gioca sempre a modo suo. Nei primi 45′ minuti lotta e va alla ricerca del pallone, cala nel finale.

Bonaventura 7:  è sempre lui ad accendere un faro davanti con movimenti e passaggi precisi per i suoi compagni. Parte male, ma poi ritorna sui suoi passi. (Dall’83’ Niang s.v.). 

All. Montella 7: prima la tempesta, poi l’arcobaleno e per poco anche il sole a picco. Ennesima sofferenza, altrettanta rimonta con cuore, quello che lui ha improntato in questa squadra. Dovrà risolvere i blackout dei primi tempi, ma la voglia non manca.