Trofeo “Bernabeu”, Real Madrid-Fiorentina 2-1

Dal nostro inviato a Madrid

La Fiorentina ha fatto visita al Real Madrid per disputare la gara unica del Trofeo “Santiago Bernabeu” alla sua 38a edizione.

Ha vinto il Real Madrid 2-1 grazie a uno splendido gol di Cristiano Ronaldo. Il netto divario tecnico tra le due squadre non ha pesato più di tanto.

Fonte: Federico Berni

La formazione viola è stata invitata quest’anno per celebrare l’importante anniversario dei 60 anni dalla finale di Coppa dei Campioni vinta dagli spagnoli nel 1957.

Prima della gara i rappresentanti della ACF Fiorentina e della Fondazione Museo Fiorentina si sono scambiati dei cimeli molto importanti con i rappresentanti della società madrilena e del Museo Real Madrid.

Fra questi un dipinto dedicato alla stretta di mano dei capitani di quell’incontro (Sergio Cervato e Miguel Munoz) e la maglia originale della Fiorentina di quel 1957 che andrà a sostituire quella, non originale e degli ani ’70, presente nella teca di esposizione del Museo dello Stadio Bernabeu.

Inoltre Cristiano Ronaldo, Sergio Ramon, Francisco Gento, Emilio Butragueno e Florentino Perez sono stati insigniti (ed hanno apposto la loro firma su una pergamena personalizzata) di un posto nella “Hall of Fame Viola”.

LA PARTITA

REAL MADRID: Casilla (Lucas), Achraf, Sergio Ramos, Nacho, Theo, Llorente (Casemiro), Ceballos (Oscar), Asensio (Isco), Lucas Varane (Kroos), B. Mayoral (Bale), Ronaldo. Allenatore: Zinedine Zidane

FIORENTINA primo tempo: Sportiello, Gaspar, Astori, Pezzella, Biraghi, Badelj, Veretout, Chiesa, Eysseric, Gil Dias, Simeone.

FIORENTINA secondo tempo: Dragoswki (Cerofolini), Milenkovic, Carlos Sanchez (Hristov), Zekhnini, Hagi (Mati Fernandez), Maxi Olivera, Cristoforo, Benassi, Babacar, Vitor Hugo, Tomovic.  Allenatore: Stefano Pioli

Arbitro: Villanueva

Reti: Veretout (F) al 3′, Borja Mayoral (RM) al 6′, Ronaldo (RM) al 32′.

Ammoniti: Benassi, Cristoforo, Maxi Olivera.

CRONACA

La partita è stata decisa nei primi 45 minuti. Cristiano Ronaldo fa il suo esordio stagionale al “Bernabeu”. La Fiorentina va in vantaggio, inaspettatamente, subito dopo 3 minuti, con un guizzo sotto porta di Veretout che segna come un attaccante di razza. Al 6′ il Real Madrid pareggia con Borja Mayoral, il quale si trova libero, per un “buco” della difesa viola, a due passi dalla porta e insacca il pallone alle spalle dell’incolpevole Sportiello. Il Real inizia un bel fraseggio e costruisce gioco. La Fiorentina contiene e riparte, talvolta anche bene. Al 32′ Cristiano Ronaldo raccoglie dal limite dell’area sinistro un pallone suggeritogli da Asensio ed entra in area, si accentra affrontato da Gaspar, e dopo due passi piazza un tiro al sette opposto della porta di Sportiello: capolavoro. Al 43′ Borja Mayoral calcia da fuori area con prepotenza e precisione ma Sportiello è attento e devia in angolo.

Nella ripresa il Real Madrid cambia il portiere ed inserisce Lucas. Quella che scende in campo è una Fiorentina totalmente diversa, formazione completamente cambiata, meno capace di manovrare e più statica nonchè fallosa. Emerge, per i pochi minuti i cui resta in campo (25) il talento del giovane Hagi. Il Real Madrid fa la sua partita di allenamento con impegno. Al 36′ Ronaldo coglie un palo su tiro al volo, dopo che Dragowski aveva respinto una bella conclusone di Isco. Al 40′ ci prova da fuori ma la palla esce sopra l’incrocio dei pali. L’incontro termina con la vittoria del Real Madrid per 2-1 che si aggiudica il Trofeo.