Calciomercato Roma: Doumbia, Aquilani e il sogno Cuadrado

La Roma, concluso il campionato, già sta pensando ai nuovi innesti utili per migliorare la rosa.

Juan Cuadrado. Fonte: ACF Fiorentina (violachannel.tv)
Juan Cuadrado. Fonte: ACF Fiorentina (violachannel.tv)

Sabatini ha iniziato il suo lavoro. Il primo obiettivo è Nainggolan: sembra ormai fatta per il belga che verrà riscattato grazie all’incasso ricavato con la vendita di Gervinho. L’ivoriano partirà al 90% per Al Jazeera versando nelle casse giallorosse 14 milioni. Pronto ad essere rinnovato anche il prestito di Ibarbo per un altro anno. Astori verrà acquistato per poi essere ceduto. Romagnoli tornerà alla base dopo l’ottima stagione da titolare con la Sampdoria.

A Trigoria continuano a circolare nomi vecchi e nuovi. Torna di moda Cuadrado che la Roma si fece scappare a gennaio. Vincente la mossa del Chelsea che mise sul piatto soldi più il prestito di Salah, giocatore che si è rivelato essenziale per il quarto posto viola. Il laterale d’attacco sarebbe perfetto per il post Gervinho e sarebbe gratitissimo a Garcia. A parlare del suo futuro è Canovi, il suo procuratore. Ecco le sue parole rilasciate a “Te la do io Tokyo“, trasmissione radiofonica in onda su Centro Suono Sport: “Se arriva Dzeko che prende 7 milioni di euro bisogna fare attenzione agli altri calciatori che prendono meno, perché andranno a battere cassa. Cuadrado è sempre stato un pallino della Roma però dipende tutto dal Chelsea. A Londra nonostante sia stato dichiarato un colpo ha giocato molto poco. La Fiorentina ha fatto una sciocchezza ad esonerare Montella. A giugno non si esonera un allenatore, ora sarà difficile trovarne un altro. Adesso non sò dove andrà perché le grandi squadre al momento non stanno cercando un allenatore. Sicuramente la dirigenza della Roma ha fatto delle scelte sbagliate ma non è solo colpa della dirigenza. Se Gervinho non ha ripetuto le prestazioni della stagione passata la società non ha colpe“. Cuadrato non ha impressionato in Inghilterra anche perchè poco utilizzato: per lui solamente 12 presenze senza nessuna rete. Mourinho vuole tenerlo, ma non gli assicura una maglia da titolare.

Altro nome caldo sembra essere quello di Aquilani. Il giocatore, romano e romanista, tornerebbe a vestire i colori giallorossi dopo l’addio nel 2009. Per lui 5 anni con tanti infortuni che hanno costretto la Roma a lasciarlo partire dopo un’offerta di 20 milioni più bonus da parte del Liverpool. Il suo agente però smentisce ogni interesse al corrieregiallorosso: “Non ho sentito nessuno della Roma, al momento non c’è nulla. Fare delle ipotesi in questo momento è sostanzialmente inutile bisogna verificare prima gli interessamenti concreti per valutare determinate ipotesi”. Per il momento sembra essere solo fantacalcio, ma Sabatini ci ha abituato a sorprese e ad acquisti sottotraccia.

Infine parliamo di Doumbia. L’attaccante ivoriano, arrivato in un momento difficile della stagione, non ha impressionato ne i tifosi ne la dirigenza capitolina. Rimane sempre un giocatore della Roma, ma i dubbi su di lui sono tanti. Con un po’ più di costanza ha dimostrato di aver fiuto per il goal, ma è sembrato sempre impacciato e troppo fermo per il gioco dei giallorossi. Dalla Russia, il CSKA Mosca, è pronto a riaccoglierlo in squadra. A parlarne è proprio il presidente dei rossoblu: “Se la Roma ce lo vuole restituire noi saremmo felici di riprendercelo. Seydou è arrivato a Roma in un periodo complicato, era difficile che potesse risolvere immediatamente tutti i loro problemi“. Le dichiarazioni sono state riportate dalla Gazzettadellosport. Doumbia è costato alle casse del club 14,4 milioni. Un bel flop, ma il CSKA sta offrendo un’ottima soluzione a Sabatini.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi. Cookie policy