Fiorentina: il punto di mercato

La situazione di mercato della Fiorentina vede, in queste ore, una lenta evoluzione, frutto del lavoro quasi certosino di Pradè e Macia riguardo ad ogni reparto della squadra. C’è chi “rientra” da un campionato in altre squadre e non avrà spazio a Firenze, ci sono i giovani che vanno collocati, nel giusto modo e nella giusta compagine, per crescere ancora, ci sono reparti che possono essere ritoccati e c’è il “nodo” attaccante da sciogliere definitivamente.

Fonte: Federico Berni
Fonte: Federico Berni

Iniziamo subito dalla questione che più interessa, ovvero l’attacco viola. Jovetic è sempre ad un passo da tutto e da tutti, senza poi mai definire il suo futuro in nessun posto. Ogni giorno si dice che il giorno seguente sarà decisivo, e così via…I Della Valle vogliono la cifra stabilita, 30 milioni di euro, non uno di più né uno di meno. e poco importa se l’opinione pubblica giudica eccessiva o scarsa questa valutazione. La Juventus è in attesa, il giocatore ha già pubblicamente parlato da possibile neo bianconero, ma la situazione è legata all’esborso che Agnelli & co sono realmente disposti a fare. E adesso, che è stato acquistato Tevez, la storia potrebbe evolversi verso contropartite di gradimento viola e molti meno soldi liquidi. Il Chelsea di Mourinho ha fatto le sue valutazioni e pare molto intenzionato a prelevare il talento montenegrino, magari anche con Ljajic a fianco. Le società si parlano e le valutazioni potrebbero essere alte e gradite. Bisogna vedere se il giocatore, ed in modo particolare il suo procuratore Ramandani, hanno intenzione di accettare l’Inghilterra o se hanno, davvero, già fatto promesse e dato garanzie dalla Juventus, ed a quelle vorranno attenersi.

La società viola, che a gennaio ha fatto un discreto investimento acquistando Giuseppe Rossi, non andrà quasi sicuramente a prendere un attaccante del calibro di Mario Gomez, se prima non avrà intascato i soldi della cessione di Jovetic. I due “uomini-mercato” stanno cercando di sistemare i vari giocatori in esubero, per fare cassa, ma l’operazione grossa resta legata a Jovetic e basta. Gomez dunque è stato bloccato, e ancora per una settimana è acquistabile, ma altre società (come il Manchester City) si sono inserite nella trattiva e stanno parlando con il calciatore. Si farà veramente? Ci sono poi in “divenire” le possibili “grandi” soluzioni alternative al grande attaccante tedesco: Yilmaz e Villa. Per il turco i viola hanno preso un po’ di tempo e la trattativa è ferma. Per lo spagnolo, che comunque ha un ingaggio altissimo, ci sono poche possibilità poiché il giocatore preferirebbe giocare in Inghilterra da dove ha ricevuto offerte buonissime. Tuttavia non si parlerà di David Villa prima della fine della Confederations Cup.

In più, ai tre nomi, ormai noti, si è aggiunto, ieri, un quarto attaccante che Montella stesso avrebbe individuato e contattato: si tratta di Bafètimbi Gomis del Lione. Giocatore di 28 anni, valutato circa 10 milioni di euro, affidabilità molto buona. Potrebbe essere un’alternativa, non certo un “Top Player” ma un valido attaccante di sicuro.

Allo stesso modo, si parla di Cyril Théreau e del contatto tra Chievo e Fiorentina per definire il passaggio del francese in viola: Romulo e soldi. Inoltre al Chievo dovrebbe andare anche il giovane Acosty, di ritorno dalla Juve Stabia e gradito ai veneti.

Su altri fronti, giunge una notizia riportata dal Telegraf, edizione della Serbia, secondo la quale la Fiorentina e Dejan Stankovic sarebbero ad un passo dall’accordo. Il centrocampista serbo ha risolto il proprio contratto con l’Inter e la squadra di Montella potrebbe essere il suo prossimo luogo di lavoro.

Per rimanere nel centrocampo viola, ormai ricco di “veterani”, si attende soltanto l’ufficialità di Massimo Ambrosini. Nella giornata di martedì, la moglie del calciatore ha twittato saluti da Firenze e complimenti alla città. Chissà…Nel frattempo la Fiorentina parla con David Pizarro per cercare di capire come e che cosa il centrocampista voglia fare: le parti sembrano e si dicono più vicine, ma la strada è ancora da percorrere.

Secondo quanto scrive Il Corriere dello Sport Stadio, la Fiorentina nei prossimi giorni cercherà di vendere i calciatori che erano stati prestati ad altre squadre e che non rientrano più nei piani della società. Si tratta di Felipe, Cassani, Olivera, Vargas (tutti con scadenza nel 2014) ed El Hamdaoui che però ha un contratto più lungo. Dopo la cessione di De Silvestri e il buon ricavato da Cerci, la Fiorentina cercherà di ottenere qualcosa da questi giocatori in esubero, se non altro anche solo liberandosi dei loro ingaggi.

Per Vargas ci sono il River Plate e il Racing Avellaneda e, ai viola, potrebbero andare circa due milioni di euro.

Mounir El Hamdaoui è nelle mire del Torino. Poche prospettive, e poche centinaia di migliaia di euro, dovrebbero invece arrivare da giocatori come Felipe e Olivera.

Il resto delle trattive viola riguardano i calciatori più giovani, come Aris Seferovic, che prima rinnoverà con la Fiorentina e poi sarà girato al Verona.

Amidu Salifu che nello scorso campionato, a Catania, ha trovato poco spazio, piace al Livorno e Capozucca sembra aver già definito i dettagli per portare il giocatore in amaranto.

Pradè e Macia lavorano, la situazione è tranquilla, e quindi se son rose…

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi. Cookie policy