Inter-Mancini, aria tesa: l’allenatore vicino all’addio?

Secondo quanto riportato da Repubblica.it Roberto Mancini sarebbe pronto a consegnare le dimissioni: il tecnico nerazzurro pare non sia soddisfatto delle condizioni riportategli da Erick Thohir.

Roberto Mancini (fonte: www.inter.it)
Roberto Mancini (fonte: www.inter.it)

L’indonesiano ha messo in chiaro la posizione del gruppo Suning e all’allenatore non è andato giù il fatto che non gli verrà rinnovato il contratto e che l’Inter non sembra intenzionata a fare una campagna acquisti all’altezza delle aspettative del Mancio.

Sia Javier Zanetti che Piero Ausilio smentiscono le voci di un possibile addio, ma non si sbilanciano più di tanto. Il vicepresidente nerazzzurro ha rivelato a La Nacion: “Mancini al momento è il nostro allenatore e per rispetto nei suoi confronti non voglio parlare di altri allenatori. In futuro, però, immagino che Simeone e l’Inter torneranno ad incontrarsi“. Il ds, invece, ha commentato così: “Parlo spesso con lui ma di calcio, le sue sensazioni le conosce il presidente, da domani sarò coinvolto anche io quando arriverà negli USA ma non mi risulta nulla di particolare. Parliamo di mercato, trattative, calciatori da portare. Fargli cambiare idea? A me non risulta abbia idee diverse, ha iniziato un progetto con noi, dobbiamo solo pensare al bene dell’Inter attraverso il lavoro. Siamo stati bravi con Banega, Ansaldi ed Erkin, qualcosa abbiamo già fatto e qualcosa faremo ancora”.

Piero Ausilio ha poi proseguito, parlando anche di mercato e dei giovani: “Non ci sono nomi particolari, i giovani li abbiamo sempre presi, il nostro settore giovanile ne fornisce tanti ogni anno, i giovani si possono comprare o fare in casa e noi sappiamo farlo. La nuova proprietà è entrata da neanche un mese, non si può pretendere di fare in un mese quello che in altri club si fa in anni. Vogliamo fare un bel progetto, partito da poco, sulla falsariga della vecchia gestione, e fare dell’Inter una squadra importante”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *