Argentina: allunga il Boca Juniors, poker Rosario

Il carattere, l’aggressività e lo spirito del Boca Juniors escono tutti fuori nella serata che può decidere le sorti del campionato: l’occasione era ghiotta e la squadra di Arruabarrena non poteva lasciarsela scappare.

Fonte: Egghead06  (Wikipedia)
Fonte: Egghead06 (Wikipedia)

Il passo falso del San Lorenzo contro il Tigre “obbligava” gli xeneizes ad un successo contro il Banfield, squadra già battuta per 3-0 in Copa Argentina ma avversario comunque ostico vista la filosofia di gioco imposta da Almeyda, uno che ha fatto la storia del River Plate. Eppure il Boca Juniors è perfetto: la Bombonera è l’arena delle grandi occasioni e subito arriva il gol del vantaggio: giocata deliziosa di Bentancur per Peruzzi che sbuca sul secondo palo e spara il destro sotto la traversa facendo letteralmente cadere la 12, la leggendaria curva azul y oro. Il Banfield reagisce ma oltre a qualche buon contropiede manovrato da Gio Simeone non riesce quasi mai a calciare verso la porta di Orion.

Nel secondo tempo si concretizza il capolavoro Boca Juniors che prima raddoppia col solito Calleri, protagonista di un’acrobazia sugli sviluppi di un corner, poi nel finale mette il punto esclamativo con un contropiede gestito dallo stesso Calleri che invece di tentare una conclusione forzata serve a Tevez il più invitante dei palloni da spingere in gol a porta vuota.

La Bombonera esplode e accoglie i suoi campioni: adesso sono 4 i punti di vantaggio sul San Lorenzo e 4 le giornate che mancano al termine; nella prossima settimana l’impegno col Crucero del Norte è l’occasione giusta per fare l’ennesimo passo verso un titolo che a La Boca manca da troppo tempo.

Chi non molla le proprie chance di titolo è il Rosario Central che ne fa 4 al Gimnasia e resta a -6 dagli xeneizes e la settimana prossima avrà l’occasione di sorpassare il San Lorenzo nel big match del Nuevo Gasometro. Vittoria senza storia quella della Canalla sul Lobo: il solito Marco Ruben ne mette a segno altri 2 e arriva a quota 18 in campionato; poi i gol di Larrondo su rigore e di Nery Dominguez completano l’opera. Quattordicesima vittoria per la squadra di Chacho Coudet che continua a non perdere.

Nelle altre partite di giornata Huracan e Velez fanno 0-0 in una partita con ben pochi riscontri di classifica; Lanus e Independiente con un 1-1 divertente segnato dalle reti di Lucero e l’autogol di Figal sigillano la loro partecipazione alla Liguila Pre Sudamericana. Chiudono il programma i successi esterni di Sarmiento e Quilmes sui campi di San Martin de San Juan e Defensa y Justicia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *