Argentina: pareggio del San Lorenzo che rischia il primato. Pari anche per il Quilmes

In Argentina continua il programma della 17esima giornata del Torneo Inicial con le tre partite del sabato.

Autore: Antonio Jordana Fonte: Flickr.com
Autore: Antonio Jordana
Fonte: Flickr.com

La prima gara si gioca alla Paternal dove l’Argentinos Juniors ospita il Quilmes. Il Bicho è in piena zona retrocessione e deve assolutamente vincere per guadagnare qualche punto salvezza e prolungare la striscia di imbattibilità che dura da un mese. Il Quilmes invece è più tranquillo in classifica ma non si può considerare fuori dalla lotta salvezza e con una vittoria farebbe un notevole passo avanti.

La partita la sblocca proprio il Cervezero in avvio di gara: cross di Facundo Diz sul quale si precipita Garnier bravo con due tocchi a stoppare e calciare violentemente il pallone dentro la porta difesa da Migliore. Allo scadere dei primi 45’ arriva però il pareggio dell’Argentinos Juniors, una vera e propria magia di “Droopy” Gomez (prende il soprannome dal cartone animato Droopy Dog) che calcia violentemente da oltre 20 metri e incastra il pallone alle spalle dell’incolpevole Peratta. Sull’1-1 si chiude la partita che regala un punto poco entusiasmante ad entrambe le squadre.

Il sabato argentino prosegue con un’altra sfida salvezza, quella di Bahia Blanca tra Olimpo e Rosario. L’Olimpo ha trovato finalmente continuità e con la vittoria della settimana scorsa ha cominciato la sua rincorsa salvezza. Per arrivare al quartultimo posto però bisogna vincere ed il Rosario già ampiamente salvo è la squadra giusta da affrontare. La Canalla vive infatti una classifica più che tranquilla e dopo una parte centrale di semestre stellare si è concessa un periodo di flessione.

Il gol partita lo segna Gissi sugli sviluppi di un corner dove la sua testa arriva più in alto di tutte e batte Caranta. Con questi tre punti l’Olimpo allunga momentaneamente su Colon e Racing in classifica generale ed accorcia su Argentinos Jrs e Godoy Cruz nel Promedio. Il Rosario rimane undicesimo in campionato e dodicesimo nel Promedio.

L’ultima partita del sabato, e anche la più attesa, è quella del Nuevo Monumental tra l’Atletico Rafaela e la neo capolista San Lorenzo. La Crema di Jorge Burruchaga è in leggera crisi con una sola vittoria nell’ultimo mese ma è comunque lontana dalla zona rossa della classifica. Il San Lorenzo invece è in piena forma e da domenica scorsa è in testa alla classifica del Torneo Inicial con ben 7 punti nelle ultime 3 partite ed un Nacho Piatti scatenato.

A sbloccare la partita è l’Atletico Rafaela dopo 10’ grazie all’incornata vincente del solito Albertengo su cross di Eluchans. La Crema trova anche il raddoppio in apertura di secondo tempo con una grande giocata di Diego Vera che lascia sul posto un difensore e calcia un diagonale mancino vincente imprendibile per Torrico. Il San Lorenzo da grande squadra sente l’obbligo morale di reagire per non farsi sfuggire alla prima occasione il primato. Sale in cattedra l’uomo più in forma del momento, Nacho Piatti che si rende in pochi minuti protagonista della gara. Al minuto 66’ proprio l’ex Lecce accorcia le distanze con un calcio di punizione potentissimo che fulmina l’immobile Quintana. Nel finale brilla ancora la stella di Piatti che si inventa un doppio dribbling in un fazzoletto e firma un gol d’autore appoggiando in gol con il destro. Veramente devastante lo stato di forma di piatti che trascina il Ciclon in alto in classifica nonostante questa settimana non sia riuscito ad ottenere i 3 punti. Il pareggio finale condanna il San Lorenzo che già da questa notte potrebbe vedersi soffiare il primato da Newell’s e Lanus. L’Atletico Rafaela invece prosegue il suo campionato in zona salvezza tenendo a distanza di sicurezza le ultime.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi. Cookie policy